Neonato torturato dal pediatra, il video shock

Inserito in Cronaca, Esteri | Scritto lunedì, 02 settembre 2013 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

Da quando il video è finito online ci sono state tantissime polemiche, ecco come si difende il pediatra

Marcos Tulio Torres ha detto che il contenuto del video che ha scatenato polemiche nelle reti sociali, in cui lo si vede mentre esamina in modo ‘brusco’ un neonato a Maracaibo, è fuorviante. “E’ chiaramente inesatto, la tecnica mostrata nel video non è esattamente quella, la clip è stata modificata e accelerata. Il pediatra che lavora da 32 anni nel campo della medicina e da 25 anni come professore universitario presso l’Università di Zulia, si difende dalle accuse che gli sono piovute addosso dopo la diffusione della clip. Lo fa sulle pagine di Panorama.com, un quotidiano online di Caracas.

Marcos Tulio Torres, il pediatra finito nell'occhio del ciclone dopo che la mamma del neonato ha pubblicato il video online

Perché è quel tipo di test? In primo luogo, lo si fa perché i bambini a quell’età non parlano e si deve capire quale sia la patologia di cui soffrono. Ho 26 000 bambini in cura da me “, ha aggiunto, insistendo sul fatto che “la velocità del video non è la velocità con la quale ho esaminato il paziente. Non ci sono quei movimenti del collo, torace, e membra, eseguo si alcune manovre come la palpazione e la percussione, ma mai in maniera così veloce come si vede nel video“.

Il Ministero della Salute (Tania Mesa) ha indetto una riunione al fine di capire cosa fosse effettivamente successo. Ho parlato con loro, ho spiegato in modo tecnico e scientifico di quello che è accaduto e pare abbiano capito le mie motivazioni. Esamino sempre testa, collo, torace, addome, le estremità sia superiori che inferiori perché abbiamo capito che ci sono bambini che nascono con un difetto fisico, muscolare, o che possono avere un difetto all’anca che noi non possiamo rilevare se non con una determinata manovra. Alcuni medici non praticano questo tipo di esame, ma quelle che compio non sono certo manovre di tortura!

Qua sotto il video delle polemiche e anche il video che mostra come opera questo pediatra se la clip non fosse stata ‘accelerata’…. vedete voi…..




Loading Facebook Comments ...