Roma: recuperate opere d’arte per un valore di 30milioni

Inserito in Cronaca, Primo piano | Scritto domenica, 20 giugno 2010 | Autore Piera | Commenta per primo

La Squadra Mobile della Questura di Roma  e i Carabinieri della Compagnia Cassia hanno ritrovato, nella notte, quattordici opere d’arte di De Chirico, Fontana, Grosz e Kandinsky , unitamente ad alcune sculture. Le indagini sono nate dopo un furto commesso un un’abitazione del centro storico della capitale e hanno portato all’ arresto di due persone, che ora dovranno […]

La Squadra Mobile della Questura di Roma  e i Carabinieri della Compagnia Cassia hanno ritrovato, nella notte, quattordici opere d’arte di De Chirico, Fontana, Grosz e Kandinsky , unitamente ad alcune sculture.

Le indagini sono nate dopo un furto commesso un un’abitazione del centro storico della capitale e hanno portato all’ arresto di due persone, che ora dovranno rispondere dell’ accusa di ricettazione, e al ritrovamento di queste opere che raggiungono il valore di 30 milioni di euro. Le opere stavano per essere immesse nel mercato nero dei ricettatori d’arte e secondo gli investigatori le opere erano nascoste in un vecchio casolare di La Storta, sempre a Roma, tra i rifiuti e i sacchi di plastica di una discarica abusiva.

La refurtiva è stata riconsegnata alla collezionista, una psicologa romana, che ha avuto i pezzi in eredità dai suoi genitori, mentre i due stranieri arrestati, una volta in carcere hanno confessato che pensavano di averla fatta franca.

 

 

 




Loading Facebook Comments ...