Un sito per la gestione degli account postumi

Inserito in Scienze, Tecnologie e Web | Scritto domenica, 27 giugno 2010 | Autore Pasquale | Commenta per primo

Alcuni potranno definire il progetto nascente come un qualcosa di geniale, visto che, in effetti, nessuno fino ad oggi ci aveva pensato. Altri, invece, potranno considerarlo come l’ennesimo colpo mortale per la fisicità dell’uomo nell’epoca digitale. Indipendentemente da come la si vuole vedere, grazie a due ragazze svedesi, Elin Tybring e Lisa Granberg, sarà possibile […]

Alcuni potranno definire il progetto nascente come un qualcosa di geniale, visto che, in effetti, nessuno fino ad oggi ci aveva pensato. Altri, invece, potranno considerarlo come l’ennesimo colpo mortale per la fisicità dell’uomo nell’epoca digitale. Indipendentemente da come la si vuole vedere, grazie a due ragazze svedesi, Elin Tybring e Lisa Granberg, sarà possibile creare un vero e proprio testamento virtuale, utile in caso di decesso anticipato del diretto interessato, che avrà lo scopo di definire il destino dei proprio domini internet, ma soprattutto delle proprie password in caso di morte. L’utilizzo del sito (MyWebWill), stando alle prime recensioni, è estremamente semplice.

Basta effettuare la classica registrazione, per poi flaggare tutte quelle voci relative ai dati che si vogliono proteggere, indicando anche a chi inviarli in caso di decesso. Addirittura si possono invitare determinate persone a curare il proprio blog, mentre per quanto riguarda le carte di credito, la sospensione di alcuni pagamenti diventerebbe automatica. Le due versioni (una free, che prevede la semplice cancellazione degli account, una a pagamento, che, con 30 dollari al mese, fornisce anche update dei post) sono già operative, con tanto di confronto settimanale tra il db del sito e il registro nazionale, che a sua volta monitora i vivi e i morti.




Loading Facebook Comments ...