Leccese: tragedia familiare, uomo uccide il figlio di due anni

Inserito in Cronaca, Primo piano | Scritto mercoledì, 30 giugno 2010 | Autore Piera | Commenta per primo

Tragedia familiare a Torre San Giovanni, nel Comune di Ugento, nel leccese, dove un ragazzo di 25 anni, dopo una lite fuoriosa con la moglie, ha strangolato il figlio di due anni. Il ragazzo, dopo essersi reso conto di quello che ha fatto ha cercato di togliersi la vita, prima cercando di tagliarsi le vene […]

Tragedia familiare a Torre San Giovanni, nel Comune di Ugento, nel leccese, dove un ragazzo di 25 anni, dopo una lite fuoriosa con la moglie, ha strangolato il figlio di due anni.

Il ragazzo, dopo essersi reso conto di quello che ha fatto ha cercato di togliersi la vita, prima cercando di tagliarsi le vene e dopo ingerendo anche dell’ acido. I militari intervenuti sul posto lo hanno portato all’ ospedale di Casarano, dove poi lo hanno dovuto trasferire a quello di Lecce in progrosi riservata.

I militari stanno cercando di ricostruire l’accaduto, visto che la moglie al momento della tragedia non era in casa e che quindi il litigio non è avvenuto in quel momento. Gli inquirenti stanno ascoltando alcuni testimoni e provvedendo ai sopralluoghi sulla scena del delitto. L’uomo, dopo aver ucciso il figlio Stefano, ha chiamato la moglie e le ha raccontato l’accaduto, ma la causa del raptus che ha portato l’uomo ad uccidere non sono ancora chiare, visto che il bambino era in camera da letto e lui lo ha prima strangolato e poi lo ha terminato con alcuni colpi di coltello alla gola.

 




Loading Facebook Comments ...