4 Generazioni Coinvolte nell’Incesto Peggiore del Mondo

Inserito in Cronaca, Esteri | Scritto giovedì, 12 dicembre 2013 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

Le forze dell'ordine son rimaste scioccate: bambini con malformazioni e disabilità che non sapevano neanche cosa fosse la carta igienica

Una delle baracche dove la 'famiglia' viveva

Il buio, i segreti inquietanti di una pittoresca vallata australiana dove i bambini sporchi e deformati, nati da generazioni di incesti, fanno parte di una grande famiglia composta da 40 persone più i figli. Incapaci di parlare in modo comprensivo, alcuni bambini hanno deformità che sono il risultato di rapporti tra familiari. Fratelli e sorelle, zii e zie hanno fatto sesso insieme nell’arco di quattro generazioni, da cui sono nati bambini vissuti in condizioni squallide che sono cresciuti fino a diventare intimi e procreare tra loro altri figli.

I bambini sono stati trovati nella sporcizia delle baracche e roulotte in cui vivevano, e hanno numerose disabilità risultato delle loro nascite tra consanguinei, tra cui un ragazzo con una menomazione a piedi e psoriasi grave, un altro con problemi di udito e di vista e un altro bambino ancora i cui occhi sono disallineati. Una bambina di nove anni che non sente e non sa scrivere, e sa a malapena biascicare qualche parola, non è in grado di farsi il bagno o asciugarsi e non sa come usare una toilette o quello che è la carta igienica e il suo utilizzo.

La scoperta sconvolgente della vita depravata della famiglia nella valle, situata a sud ovest di Sydney, è salita alla ribalta della cronaca in questi giorni. I dettagli nauseanti di generazioni di abusi sui minori sono stati pubblicati oggi da news.com.au , Sulla base di una sentenza della Corte che, pur non rivelando dettagli specifici sulla ‘famiglia’, ha accettato di rendere pubblici i risultati dell’inchiesta. Il nome della valle è stato tenuto segreto e la famiglia è stata chiamata Colt al fine di proteggere l’identità dei minori. Malgrado non si possano sapere particolari specifici, però,  il giudice ha deciso che la nazione doveva sapere del peggior caso di incesto di cui avesse mai sentito. Attraverso quattro generazioni di relazioni intime, la famiglia ha girovagato in tutto il paese, da South Australia, Victoria, Western Australia e poi di nuovo in tutto il continente fino alla fertile valle a sud di Sydney.

La famiglia 'Cult' stata trovata nella pittoresca campagna del New South Wales

La polizia e gli assistenti sociali sono rimasti scioccati quando sono arrivati ??al campo a circa 20 miglia dalla città più vicina. Hanno trovato 40 adulti e i bambini che vivevano in due roulotte, due capanne e tende, dove non c’era acqua corrente o fognature. Il Telegraph ha riferito che lo sporco era incrostato sulle superfici delle stufe e sulle attrezzature da cucina, verdure marce nel frigorifero e c’era anche un canguro che dormiva su uno dei letti dei bambini. Motoseghe, sacchi di spazzatura e fili elettrici a vista rappresentavano un pericolo per la loro vita. Non c’erano servizi igienici, docce o bagni.

La ‘famiglia’ si è formata da un paio di trisavoli che erano fratello e sorella. Poi, attraverso le generazioni, la famiglia ha continuato a rigenerarsi, i bambini cominciavano a fare sesso insieme non appena erano abbastanza grandi. I documenti del tribunale hanno rivelato che alcuni dei bambini hanno ritardo nello sviluppo, problemi cognitivi e sono portatori di handicap – il risultato sconvolgente dei rapporti intimi tra fratelli e sorelle, zii e nipoti e padri e figlie. Il Telegraph scrive che ciò a cui i funzionari di polizia e gli assistenti sociali hanno assistito è ‘una bomba sociale a orologeria pronta a esplodere davanti ai loro occhi‘.

Il caso è accaduto vicino a Sydney (foto)

I cinque gruppi familiari comprese le sorelle Rhonda, 47 anni, Martha, 33, e Betty ‘Colt’, 46, dormivano ogni notte con il loro fratello CharlieC’erano anche due delle figlie di Betty e ognuna aveva dei bambini che sono figli di genitori consanguinei. Il figlio di Betty, Bobby, 15 anni, che ha una grave forma di psoriasi e bisogno di un intervento odontoiatrico urgente, non parla in maniera tale da essere capito quando si esprime, era nel suo letto bagnato e sporco e la sua capacità di apprendimento è a livello di scuola materna. I figli di Martha, Albert, 15 anni, e Jed, 14, hanno anche loro problemi di linguaggio. L’altro figlio di Betty, Billy, 14 anni, è sottopeso e non cresce correttamente, oltre ad aver problemi di udito e vista, parla in maniera incomprensibile, ha una disabilità intellettiva e riusce a malapena a leggere o contare.

Kimberly Colt, 14 anni, non si è mai lavata i denti, usato la carta igienica o pettinata. Ha problemi di udito, di parola, di vista, e non sa leggere o scrivere. Quando è stata avvicinata da uno degli ufficiali arrivati al ‘campo’ Kimberly ha minacciato l’uomo con un coltello, voleva tagliargli le dita. Il 18 luglio 2012, la polizia e gli assistenti sociali hanno portato via i 12 bambini della valle – dopo aver attentamente ascoltato i racconti strazianti delle vittime. Kimberly è riuscita a spiegare di aver avuto contatti sessuali con suo zio, Dwayne, che aveva 9 anni, mentre la zia, Carmen, 8, osservava. Le sorelle Ruth, 7 anni, e Nadia, 9, avevano contatti costanti con i loro fratelli Albert, 15 anni; Jed, 14, e Karl, 12.

Immagine web

Betty ha avuto 13 figli, alcuni dei quali probabilmente generati con suo padre, Tim, e suo fratello, Charlie. Lungo la strada una delle figlie di Betty, Tammy, 27 anni, è morta per una malattia genetica conosciuta come sindrome di Zellweger. Dalla scoperta degli eventi scioccanti della valle nascosta, alcuni bambini da allora sono stati collocati presso famiglie affidatarie, mentre altri stanno seguendo programmi per il comportamento sessualizzato e traumi psicologici. Si dice che stiano facendo progressi con la scuola e l’igiene, ma Betty Colt, ha detto il Telegraph, che le cose non sono come sembrano e il suo avvocato ha contestato le conclusioni della corte.




Loading Facebook Comments ...