Le Parole che Danno un Senso alla Vita

Inserito in Salute | Scritto mercoledì, 08 gennaio 2014 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

Ci sono parole che restano nel cuore e altre che si dissolvono come bolle di sapone.....

Su Facebook girano tante storie e non sempre è possibile verificarne l’autenticità, ci sono delle vere e proprie bufale, dei racconti di vita reale e dei post che vengono condivisi e attribuiti ad autori anonimi. Questo è uno di quelli, è firmato difatti ‘nota di un medico‘. Non è quindi possibile dirvi se è accaduto davvero o se è solo uno di quei racconti che scaldano il cuore. Abbiamo comunque deciso di condividerlo con voi perché sono parole che danno un senso alla vita.

Immagine web

Erano circa le 8.30 di una mattinata intensa quando un anziano signore ottantenne è arrivato per far rimuovere i punti dal suo pollice. Disse subito che era di fretta perché aveva un appuntamento alle 9.00.

Presi nota dei suoi dati e lo invitai a prendere posto. Sapevo che ci sarebbe voluto più di un’ora prima che qualcuno potesse occuparsi di lui. Lo vidi controllare l’orologio ansiosamente per tutto il tempo e poi decisi di valutare io stesso la sua ferita dal momento che non ero occupato con altri pazienti.
All’esame la ferita risultava ben guarita. Parlai con uno dei medici per ottenere il materiale per rimuovere i punti di sutura e lo feci, ma mentre mi stavo prendendo cura di lui è iniziata una conversazione. Gli domandai se avesse un altro appuntamento medico in seguito, se era per questo che aveva così tanta fretta. Il signore mi disse di no e rispose che doveva andare alla casa di cura per far colazione con sua moglie.
Mi informai della sua salute. Mi disse che era nella casa di cura da tempo, essendo una vittima del morbo di Alzheimer. Sondai ulteriormente la questione chiedendo se la moglie si sarebbe molto alterata per il suo ritardo. Mi rispose che la donna non sapeva più chi lui fosse, non era in grado di riconoscerlo da cinque anni. Sorpreso gli chiesi: “E va ancora ogni mattina, anche se lei non sa chi sei?” L’uomo sorrise e disse: “Mia moglie non mi conosce, ma io so ancora chi è lei.”
Ho dovuto trattenere le lacrime mentre se ne andava. Ho avuto la pelle d’oca sulle braccia, e ho pensato “Questo è il tipo di amore che voglio nella mia vita.”
Il vero amore non è né fisico né romantico. Il vero amore è l’accettazione di tutto ciò che è, è stato, sarà e non sarà.

Nota di un medico

 

 




Loading Facebook Comments ...