I Gatti dall’espressione Triste diventano Virali sul Web [Foto]

Inserito in Animali, Cronaca | Scritto sabato, 12 aprile 2014 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

I loro musetti tristi sono in grado di sciogliere anche il più insensibile dei cuori...

Sono i gattini che stanno facendo ‘innamorare’ il del popolo web, i loro musetti dall’espressione triste sono in grado di sciogliere anche il più freddo dei cuori. Questi micetti sembrano avere ciascuno la propria ragione per avere lo sguardo cupo e, se ami i piccoli felini, non potrai fare a meno di farti vibrare le corde del cuore.

Ha chiaramente bisogno di essere rallegrato, questo gattino è così piccolo che sta tutto in una mano. E' così triste che le sue orecchie sono rivolte verso il basso e gli occhi sembra siano sull'orlo delle lacrime

I loro musetti che appaiono sconvolti, ricordano la triste immagine del Gatto con gli stivali della serie cinematografica Shrek, quando stringe il suo piccolo cappello nero tra le sue zampe anteriori.

Le immagini di seguito sembrano una copia del famoso Gatto con gli stivali di Shrek

Con i suoi baffi bianchi 'sgualciti' e il musetto abbattuto, questo micio sembra pronto a disperarsi. La sua zampa sinistra è appoggiata impotente su un pannello bianco e neanche un fiocco rosso al collo è sufficiente a conferirle un aspetto allegro

Anche i gatti piangono: questa lacrimuccia e gli occhietti umidi stringono il cuore

Non voglio più giocare: i suoi occhi guardano in basso e le orecchie pendono, qualcosa ha certamente sconvolto questo gattino.....

Qualcuno mi fa due coccoline? La testa appoggiata di lato e i due occhioni azzurri sembrano implorare l'intervento umano

Chi ha fatto cosa a questo gattino? Le sopracciglia unite la dicono lunga su come si senta in questo momento

Questo gattone bianco sembra la versione di non sento, non vedo e non parlo. Lui, ovviamente, impersona 'non parlo'

Presto qualcuno intervenga! E' disperato povero gattino

Qualcuno mi dice cosa sta succedendo? Sono triste e non so il perché

 

 





Loading Facebook Comments ...