12 Foto Inquietanti fatte all’Interno del Castello di Dracula in Romania

Inserito in Vacanze, Viaggi, vacanze ed ambiente | Scritto mercoledì, 16 luglio 2014 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

Abbastanza tetro da far venire i brividi anche ai più temerari

E’ la ‘casa’ di uno dei più grandi cattivi che abbiano mai governato i nostri incubi – un luogo dove solo i coraggiosi potrebbero azzardarsi ad entrare, e dove le persone facilmente suggestionabili non oserebbero mai metterci piede e avrebbero paura per il proprio collo. Oppure, il Castello del Conte Dracula potrebbe essere visto come uno splendido palazzo reale in uno dei luoghi meno visitati d’Europa.

Il Castello di Bran, meglio conosciuto come il Castello del Conte Dracula

In entrambi i casi, queste immagini danno un affascinante spaccato della fortezza che presumibilmente ha ospitato una delle figure più oscure della mitologia europea: questa era la dimora del Conte Dracula!

In alto sulla cima di un colle: il Castello di Bran è stato a lungo legato alla storia di Dracula - interpretato da Christopher Lee nel 1958 in un adattamento cinematografico del romanzo di Bram Stoker

Il Castello di Bran – che è appollaiato su una collina vicino a Brasov nella Romania centrale – è stato a lungo legato al vampiro per eccellenza. L’oscura residenza costruita nei primi anni del XIV secolo, è aperta al pubblico! E’ una gita per le persone che sono in grado di scrutare le sue camere scricchiolanti e i passaggi oscuri, anche se i turisti meno creduloni faranno notare che Dracula non è mai esistito e che il vampiro più famoso di tutti è stato, ovviamente, creato dalla penna del romanziere irlandese Bram Stoker nel suo romanzo gotico iconico Dracula, pubblicato nel 1897.

Chi va là? Un sacco di gente, in realtà - il castello riceve mezzo milione di visitatori ogni anno

Il castello presumibilmente ha ospitato (nelle segrete) il famigerato imperatore Vlad nel 1462

Per coloro che non desiderano assaporare solo sangue, la misteriosa sala da pranzo è decorata con statue e opere d'arte

Stoker inoltre non aveva mai visitato la Romania – figuriamoci il Castello di Bran. Tuttavia, l’uomo che si pensa essere stato la scintilla per la creazione dello scrittore – Vlad III di Valacchia – si crede abbia avuto un legame più diretto con la fortezza.

Il letto a baldacchino si integra perfettamente con la leggenda di Dracula nello spettrale Castello di Bran

Più di 500mila fan di Dracula vagano ogni anno per le stanze di questo castello/museo

Le ampie stanze sono perfettamente conservate e con gli arredi dell'epoca

Meglio conosciuto come Vlad l’Impalatore, il notoriamente nobile ‘senza compromessi’ governava la Valacchia, quella che oggi è la Romania, nel XV secolo (probabilmente dal 1456 al 1462) – in un momento in cui la regione era sotto attacco delle forze ottomane, e furono necessarie tattiche convincenti per difendersi. Vlad – un membro della Camera dei Draculestisi guadagnò la sua reputazione grazie alla sua famosa abitudine di trapassare i suoi nemici con punte aguzze.

I suoi proprietari si ispirano al romanzo di Dracula solo per questioni commerciali

Vlad potrebbe aver passato un po’ di tempo al Castello di Bran – anche se non per sua decisione. Alcune fonti storiche dicono che Vlad III fu catturato dal re ungherese Matei Corvin nel 1462, e trasferito alla fortezza, dove trascorse due mesi languendo nei suoi sotterranei.

Abbastanza inquietante da far venire i brividi lungo la schiena, ecco il Catello di Bran di notte

I proprietari odierni del Castello di Bran sottolineano questo collegamento come uno delle loro principali ragioni per commercializzare la proprietà come ‘casa di Dracula’. Inoltre affermano che il castello ha una somiglianza notevole con la fortezza terrificante sulla collina descritta così minuziosamente nel racconto di Stoker. Pur ammettendo che Stoker non andò mai in Romania prima (o dopo) aver scritto il suo capolavoro, i proprietari sostengono anche che ‘la rappresentazione immaginaria del Castello di Dracula dalla incisione nella prima edizione di “Dracula” è sorprendentemente simile a Castello di Bran e a nessun altro in tutta la Romania‘.

Ed infine ecco la fortezza vista dall'alto!

Se questo è sufficiente per gli storici e gli studiosi letterari, non c’è dubbio che il Castello di Bran è popolare e attrae circa mezzo milione di turisti l’annoChi visita la fortezza – che si posa su una scogliera a 20 miglia a sud-ovest di Brasov – trova una struttura che è certamente bella, qualunque siano i suoi legami con i vampiri.






Loading Facebook Comments ...