Milan, Inzaghi fa mea culpa: “Difesa colabrodo? Mia ogni responsabilità!”

Inserito in Calcio | Scritto lunedì, 28 luglio 2014 | Autore Domenico M. | Commenta per primo

"Penso che quando saremo al completo potremo essere competitivi in campionato"

Non sono certamente andati giù, a Filippo Inzaghi, i cinque gol incassati contro il Manchester City dalla sua difesa. Queste le parole rilasciate dal tecnico rossonero al termine del match: “E’ sotto gli occhi di tutti che dobbiamo migliorare in tante cose. Stiamo lavorando da poco, veniamo da un ottavo posto. Bisogna lavorare parecchio. I primi dieci minuti non eravamo partiti male. Abbiamo fatto bene la fase di possesso e meno bene quella di non possesso dove abbiamo lavorato meno. Dispiace perchè abbiamo preso quei due gol dopo che avevamo creato. Senza palla non siamo abbastaza cattivi, ci vuole più reazione alle palle perse. Solo il lavoro ci permetterà di tornare al più presto di essere competitivi. Starà a me rivedere la partita e chiedere qualcosa di più da parte di tutti. Balotelli ha fatto una buona gara, abbiamo chiesto loro gli straordinari, perchè sono arrivati solo lunedì. Balotelli era pronto per fare 45 minuti, bisogna dargli la condizione piano piano e cercheremo di portare tutti sullo stesso livello. Non fa mai piacere perdere così, adesso i ragazzi devono lavorare bene e tornare al più presto a fare belle partite. La nostra condizione non si può nemmeno avvicinare alle squadre inglesi, ma sicuramente dobbiamo dare qualcosa in più. Le colpe sono mie e me le prendo. La società sa benissimo cosa ci siamo detti, vado avanti a lavorare con questa squadra e quando saremo al meglio e avremo recuperato tutti sicuramente non saremo quelli di queste due partite. Chiaro che un po’ più di attenzione e di cattiveria la potevamo avere e starà a me chiederne di più dalla prossima partita. Penso che quando saremo al completo potremo essere competitivi in campionato. Devo pretendere di più sulla fase di non possesso. Sono arrabbiato con me stesso perchè se la squadra è stata questa le colpe sono le mie e insieme al mio staff ne usciremo. Ripartiamo, dobbiamo lavorare. Dobbiamo ritornare presto a prendere meno gol. Dovremo migliorare in questo”.






Loading Facebook Comments ...