Juventus, Evra si presenta: “Voglio il quarto scudetto di fila!”

Inserito in Calcio | Scritto giovedì, 31 luglio 2014 | Autore Domenico M. | Commenta per primo

"Intendevo lasciare Manchester per motivi personali e, quando si è fatta avanti la Juventus, non ho avuto dubbi!"

“Ringrazio l’Italia perché mi ha aperto le porte del mondo professionistico. Marsala mi ha accolto quando avevo 17 anni e mi ha fatto sentire in famiglia. A Monza non ho giocato molto ma qui ho conosciuto i miei agenti, che sono tuttora per me dei fratelli. Sono stati loro poi a indirizzarmi al Nizza e nelle altre tappe della mia carriera, fino alla Juventus”. Patrice Evra, 33 anni, ex Manchester United, si è presentato così alla Juve e ai tifosi juventini, forte di un italiano impeccabile.

“Volevo lasciare Manchester per motivi personali, l’ho detto ai miei agenti tre mesi prima della fine della Premier e quando mi hanno detto dell’interesse della Juve io ho subito deciso. Il Manchester mi aveva anche proposto di fare il capitano, e non voleva lasciarmi partire, per la Juve non è stato facile ma sono molto contento di essere qui, in un grande club con una grande storia. Ora non diciamo che vinceremo la Champions League, ma che daremo il massimo e andremo il più lontano possibile”. “Sono qui per vincere il quarto scudetto di fila. So che è difficilissimo, ma a Manchester ho imparato la cultura della vittoria. La Champions? So che uno degli obiettivi della società è anche fare bene in Champions. Sono d’accordo, è una competizione affascinante. Ho fatto quattro finali. Ma basta un episodio, una palla sbagliata, per perdere la partita. Dunque bisogna affrontare la Champions con serenità, senza troppe tensioni. Razzismo? Esiste, è un problema di ignoranza. Ci sono passato, è difficile da combattere. Io sono un uomo felice, il resto è un problema degli ignoranti, non mio”.






Loading Facebook Comments ...