Ebola: la Diffusione è Fuori Controllo, gli Effetti Potrebbero Essere Catastrofici [Video]

Inserito in Primo piano, Salute | Scritto sabato, 02 agosto 2014 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

Il direttore dell'Oms ha rilasciato delle dichiarazioni molto allarmanti. L'Ebola pare non conoscere confini e si teme la sua diffusione

La diffusione del virus Ebola è fuori controllo e gli effetti potrebbero essere ‘catastrofici’, questo è quanto ha dichiarato ieri sera l’Organizzazione mondiale della sanità. L’epidemia della malattia, la peggiore da quando il virus è stato scoperto a metà degli anni ’70, ha causato finora 729 morti in quattro paesi diversi. Al momento la sua diffusione è contenuta in Africa occidentale, ma ci sono crescenti timori che potrebbe colpire il Regno Unito e non solo.

La diffusione è maggiore degli sforzi fatti per arginarla

La notte scorsa il direttore generale dell’Oms Margaret Chan ha detto: ‘Questa epidemia si muove più velocemente dei nostri sforzi per controllarla. Se la situazione continua a deteriorarsi, le conseguenze possono essere catastrofiche in termini di vite perse, gravi disagi socio-economici e un elevato rischio di propagazione ad altri paesi’Parlando ad una riunione nella capitale della Guinea, Conakry, ha detto ai presidenti di Guinea, Liberia, Sierra Leone e Costa d’Avorio che il virus poteva essere fermato, e che le pratiche culturali come le sepolture tradizionali sono una causa significativa della sua diffusione.

Le autorità britanniche sono attualmente in stato di massima allerta, e hanno messo in atto misure per garantire che tutti i passeggeri che mostrino i sintomi non possano raggiungere il Regno Unito. Chiunque appare malato all’arrivo in Gran Bretagna verrà messo in quarantena in unità di isolamento altamente sicure. Tuttavia, poiché ci vogliono fino a tre settimane perché compaiano i sintomi, si teme che alcune persone possano ‘scivolare’ attraverso la rete.

Margaret Chan ha continuato a sottolineare che più di 60 operatori sanitari sono morti, una perdita che ha ostacolato gli sforzi per affrontare la malattia. E l’epidemia ha spinto alcune organizzazioni internazionali a ritirarsi.

Fonte






Loading Facebook Comments ...