Inter, Vidic si è già ambientato: “Inizio da favola!”

Inserito in Calcio | Scritto mercoledì, 13 agosto 2014 | Autore Domenico M. | Commenta per primo

"Abbiamo lavorato duramente, facciamo dei buoni allenamenti"

 

“Abbiamo lavorato duramente, facciamo dei buoni allenamenti e, anche se non è andata bene in Germania, piano piano andrà meglio. Io cerco di attaccare la palla, sono bravo nel gioco aereo, cerco di segnare dei gol e anzi dovrei segnarne di più…Adesso è importante migliorare, lavorare bene ma sarà ancora più importante quando la stagione inizierà. Domani contro il Paok non sarà una partita facile, ma spero che questa volta possa andare meglio”. Un mese di Inter, la gara amichevole disputata a Francoforte e gli errori sui quali lui e tutta la squadra hanno lavorato in vista di quella di domani a Salonicco. Di questo e altro parla Nemanja Vidic in un’intervista esclusiva ai microfoni di Inter Channel.

Ti abbiamo visto adattarti molto bene alla difesa a tre, e parlare molto con Samir Handanovic.
“Penso che sia molto importante per noi difensori parlare col portiere, perché vediamo l’intero gioco e possiamo aiutare i giocatori davanti a noi. L’ho sempre fatto durante la mia carriera e sto provando anche a farlo qui, dire cosa vedo in campo per aiutare i giocatori”.

Un bel gol negli Usa, e tante volte sulle palle inattive arrivi sempre prima.
“Io cerco sempre di attaccare il pallone, sono bravo nelle palle aeree e sto cercando di segnare più gol, forse ne avrei dovuti fare di più. Contro la Roma, c’è stato un grande cross di Dodò e io ero al posto giusto; è stato un bel gol, ma come ho detto la cosa più importante nella pre-stagione è migliorare e lavorare duro. Spero che all’inizio della stagione saremo tutti al 100% e giocheremo un buon calcio, questa è la cosa più importante”.

Adesso c’è il Paok Salonicco, un’altra partita sicuramente calda.
“Penso che sia importante giocare un’altra partita il più presto possibile. Contro l’Eintracht abbiamo vissuto una giornata deludente, e col Paok non sarà una partita facile. Ricordo la scorsa stagione quando col Manchester United ho giocato contro l’Olympiacos, fu davvero una partita molto difficile e perdemmo se non ricordo male 2-0. Non sarà facile, ma spero possa andare meglio stavolta”.

Queste partite servono per preparare meglio il doppio turno di Europa League. Ma hai mai giocato in Islanda?
“Non ho mai giocato lì. Sarà una bella esperienza, ma la cosa più importante è ottenere un buon risultato per arrivare più rilassati al ritorno, e giocare bene”.

Paese dove non c’è mai la notte…
“Questo lo so. Sarà una cosa bella da vedere, penso. Sarà una nuova esperienza, speriamo sia una bella esperienza”.

L’importante è passare il turno.
“Certo, questa è la cosa principale”.






Loading Facebook Comments ...