Omicidio Elena Ceste: emerso un Video Esclusivo del marito Michele in Carcere

Inserito in Cronaca | Scritto giovedì, 11 giugno 2015 | Autore Valentina | Commenta per primo

In una puntata "Porta a Porta" Bruno Vespa ha mostrato un video shock nel quale il marito di Elena Ceste incontra una sua amica in carcere e

Michele-Buoninconti

Michele Buininconti da Gennaio scorso è detenuto in carcere con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere della moglie Elena Ceste scomparsa nel Gennaio del 2014 e trovata morta 9 mesi dopo, esattamente ad ottobre, nel canalone proprio vicino casa.

La procura ha indagato a fondo prima di arrestare Michele e sembrano portare a lui gli indizi messi insieme in tutti i mesi di indagini. Del resto il marito di Elena si era tradito spesso e volentieri in ogni interrogatorio, dando ogni volta versioni diverse oltre al fatto che ad oggi sarebbe venuto fuori una testimonianza inedita di un collega di lavoro di Buoninconti (Leggi:Caso Elena Ceste: la testimonianza inedita del collega di Michele).

Nell’ultima puntata di “Porta a Porta” Bruno Vespa ha mostrato un filmato esclusivo nel quale Michele Buoninconti incontra una sua amica, recatasi nel carcere di Quarto d’Asti per fagli visita.

Il marito di Elena Ceste è ripreso di spalle, seduto ad un tavolo in totale relax intento a chiacchierare con fare effusivo insieme ad una donna misteriosa. Buoninconti la ‘stuzzica’ con parole ammiccanti, alludendo a presunti baci che lui le avrebbe dato.

Il vigile del fuoco è spavaldo e ostenta sicurezza.Non solo, con tono sarcastico dice di essere perfettamente consapevole della presenza di ‘cimici’ piazzate ovunque dagli inquirenti per intercettarlo, e di aver dato delle dritte ai detenuti che interagiscono con lui: “State attenti a quello che dite quando parlate con me, perché siamo tutti intercettati”.

Intanto, da “Chi l’ha visto” si apprende che i genitori di Elena Ceste e i quattro figli si costituiranno parte civile. I legali della famiglia della donna scomparsa hanno sottolineato come anche i minori siano stati messi a conoscenza di cosa potrebbe accadere: “I ragazzi sono consapevoli che ci sarà un processo penale”, sottolineano gli avvocati.

Michele-Buonincontiplay




Loading Facebook Comments ...