“Roma, tocca a Te”, il Messaggio dell’Isis all’Italia

Inserito in Cronaca | Scritto domenica, 15 novembre 2015 | Autore Valentina | Commenta per primo

Dopo la strage di Parigi, l'Isis non si ferma! L'ultimo messaggio che spaventa e non poco..

Nell’attentato terroristico del 13 Novembre ad essere attaccata è stata la Francia, ma la paura si è riversata in tutto il mondo. L’Isis continua ad inviare minacce e quelle già avanzate prima si sono purtroppo concretizzate. Saremo mai in grado di difenderci ed evitare che questa mattanza riaccada? Loro di certo non si fermeranno e lo spavento per un prossimo attentato è tanta anche perchè già annunciato

I sanguinari militanti dello Stato islamico hanno fatto festa su Twitter dopo la strage a Parigi: “Questo è l’11 settembre della Francia”. E come se non bastasse spopola l’hashtag in arabo “Parigi brucia”

Una rabbia inaudita contro quella Francia rea di aver attaccato l’Islam senza pietà: “La Francia manda i suoi aerei in Siria, bombarda uccidendo i bambini, oggi beve dalla stessa coppa, ricordate, ricordate il 13 novembre di Parigi, non dimenticheranno mai questo giorno, così come gli americani l’11 settembre”“È colpa di Francois Hollande. È colpa del vostro presidente, non avrebbe dovuto intervenire in siria”.

isisSono spietati più che mai e non sono per nulla intenzionati a fermarsi, un altro messaggio spaventa anche noi italiani. Il 12 marzo il portavoce del Califfato minacciava: “Colpiremo Parigi prima di Roma”. Parigi è stata colpita ed ora sembra la volta della capitale italiana. Utilizzando la Rete, i social network, video e audio, la lista delle volte in cui Roma, il Vaticano e il Papa sono finiti nel mirino degli jihadisti è lunga. La collezione comprende anche centinaia di foto che ritraggono, tra gli altri, il Colosseo distrutto dalla mano di un terrorista e il Vaticano in fiamme. In ognuna di queste, però, non è mai mancata la bandiera nera dell’Isis che sventola sulle macerie.




Loading Facebook Comments ...