Loris Gozi, arrestato il super testimone del Caso Roberta Ragusa

Inserito in Cronaca, Primo piano | Scritto giovedì, 10 dicembre 2015 | Autore Valentina | Commenta per primo

Arrestato il superteste del Caso di Roberto Ragusa!

Loris Gozi, super testimone del Caso di Roberta Ragusa, la madre di Gello scomparsa nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012, è stato arrestato e condannato a scontare un pena di tre anni in carcere. Come ben ricorderete il giostraio di 38 anni è colui che incastrò il marito della vittima, Antonio Logli, accusato di omicidio volontario e distruzione di cadavere.

Loris Gozi

Il Logli però nel 2014 fu prosciolto nell’udienza preliminare ma la sentenza è stata impugnata dalla procura davanti alla Cassazione che si pronuncerà nei prossimi mesi. Gozi raccontò agli investigatori di avere visto Logli in auto la notte della scomparsa di Roberta Ragusa e di averlo visto ben oltre l’orario in cui invece il marito aveva dichiarato agli inquirenti di essere andato a dormire. Il testimone disse anche di avere visto lo stesso Logli quella notte che litigava con una donna.

Oggi invece è proprio quel superteste a dover scontare tre anni di carcere per furto (di un computer), un fatto avvenuto nel 2008. Il legale di Gozi dichiara:

“Loris è finito in carcere perché sostanzialmente è senza occupazione e il tribunale di sorveglianza ha respinto la nostra richiesta di misure alternative e quindi possiamo dire che il suo ‘senso civico’ di riferire quanto a sua conoscenza relativamente al caso-Ragusa ha finito per nuocergli. Gozi nonostante i ripetuti appelli televisivo ha trovato tutte le porte sbarrate e nessuno ha voluto offrirgli un lavoro”. 

Quindi attualmente l’uomo si trova detenuto in carcere e dalle ultime notizie si viene a conoscenza che Loris si rifiuta di mangiare e bere, ma confida nel legale e nella famiglia affinchè possano tirarlo fuori dal carcere il prima possibile.




Loading Facebook Comments ...