Strage di Berlino: Così il Terrorista è Stato Ucciso dalla Polizia Italiana [FOTO]

Inserito in Cronaca, Primo piano | Scritto venerdì, 23 dicembre 2016 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

Il presunto terrorista che sarebbe l'esecutore materiale della Strage di Berlino è stato ucciso nelle prime ore del mattino dalla polizia italiana

Il sospetto terrorista del massacro di Natale al mercato di Berlino è stato ucciso dalla polizia a Sesto San Giovanni dopo che l’uomo aveva tirato fuori una pistola quando è stato fermato alle 3 del mattino. Anis Amri, questo il nome del presunto terrorista, ha gridato “Allah Akbar” – Dio è grande – e ha sparato ad un ufficiale pochi istanti dopo essere sceso da un treno proveniente dalla Francia.

Anis Amri, il presunto terrorista ucciso dalla polizia italiana

Anis Amri, il presunto terrorista ucciso dalla polizia italiana

 

La polizia aveva chiesto al 24enne di mostrare i suoi documenti di identità e lui ha reagito sparando ad un poliziotto che ha poi risposto al fuoco colpendo il sospetto nel torace. In questi giorni era in atto una grande caccia all’uomo nei confronti del cittadino tunisino che presumibilmente si era offerto come un attentatore suicida per il gruppo terroristico dello Stato islamico.

strage di berlino Anis Amri

L’attacco ha ucciso 12 persone e causato decine di feriti, ma la polizia inizialmente ha arrestato l’uomo sbagliato dando al vero autore ore vitali di fuga. I funzionari della sicurezza hanno confermato “senza alcuna ombra di dubbio” che il morto è Amri dopo averlo identificato tramite le sue impronte digitali.

strage di berlino Anis Amri

Il sospetto terrorista della strage di Berlino era appena arrivato in Italia quando è stato fermato per un controllo di routine a Sesto San Giovanni. Dopo aver sparato sulla polizia ha cercato riparo dietro una macchina mentre cercava di fuggire dalla scena. L’altro poliziotto – che è nella polizia da appena nove mesi – ha risposto al fuoco e ha ucciso il sospetto terrorista colpendolo al petto.

 

Dopo aver saputo dell’uccisione, il fratello di Amri ha detto un giornalista tedesco: “Siamo scioccati e tutta la famiglia è in una brutta situazione. Non vogliamo fare nessun commento“.






Loading Facebook Comments ...