Omicidio Sarah Scazzi: l’Arresto di Michele Misseri [VIDEO]

Inserito in Cronaca | Scritto martedì, 21 febbraio 2017 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

Dopo Cosima Serrano e Sabrina Misseri, anche Michele Misseri è finito in carcere con l'accusa di avere occultato il cadavere della nipote Sarah Scazzi

Stamattina alle 10.10 la Cassazione ha messo fine alla storia processuale dell’omicidio di Sarah Scazzi. La quindicenne di Avetrana che era scomparsa ad agosto del 2010 e che era poi stata ritrovata priva di vita nel fondo di un pozzo nelle campagne di proprietà di suo zio Michele Misseri.

Michele Misseri a bordo dell'auto dei Carabinieri che lo hanno prelevato dalla sua casa di Avetrana (foto Todaro)

Michele Misseri a bordo dell’auto dei Carabinieri che lo hanno prelevato dalla sua casa di Avetrana (foto Todaro)

Per Cosima Serrano e Sabrina Misseri, rispettivamente zia e cugina di Sarah, la Cassazione ha confermato la sentenza dei precedenti gradi di giudizio condannando all’ergastolo le due donne con l’accusa di aver ucciso la quindicenne. Anche lo zio di Sarah, Michele Misseri, è stato condannato a 8 anni e proprio poco fa l’uomo, che godeva del regime di libertà, è stato tratto in arresto dagli uomini dell’Arma.

Malgrado Misseri si sia sempre autoaccusato del terribile omicidio di Sarah, la Procura non ha mai creduto alla sua versione dei fatti e ha ritenuto che le uniche responsabili dell’omicidio sono sua moglie Cosima e sua figlia Sabrina. Michele Misseri è stato condannato a otto anni perché colpevole di soppressione di cadavere.

Il Misseri ha più volte ribadito che sua moglie e sua figlia non c’entrassero nulla con l’omicidio, ma a nulla sono valse le sue rimostranza, Proprio stamattina anche il fratello di Sarah, Claudio, ha voluto commentare la sentenza con queste parole.

michele misseri






Loading Facebook Comments ...