Gli scavi di Ercolano, saranno ammirabili anche dai non vedenti

Inserito in Cronaca | Scritto martedì, 14 dicembre 2010 | Autore Desiree | Commenta per primo

Le bellezze archeologiche oggi saranno ammirabili da tutti senza, o quasi, limitazioni. Ad Ercolano, provincia di Napoli, è stato costruito un percorso ideato da Lidia Vignola per andare al di là della vista. Infatti, sarà possibile per i non vedenti e gli ipovedenti fare delle rilassanti passeggiate toccando delle illustrazioni, percependo dei suoni e sentendo […]

Le bellezze archeologiche oggi saranno ammirabili da tutti senza, o quasi, limitazioni.

Ad Ercolano, provincia di Napoli, è stato costruito un percorso ideato da Lidia Vignola per andare al di là della vista. Infatti, sarà possibile per i non vedenti e gli ipovedenti fare delle rilassanti passeggiate toccando delle illustrazioni, percependo dei suoni e sentendo odori all’interno del sito.

Come spiega Lidia VignolaMolti, come gli ipovedenti, sono esclusi dalla visita agli scavi. La nostra missione è renderla adatta a tutti. Grazie al lavoro dell’Herculaneum Conservation Project, oggi è possibile toccare le riproduzioni fedeli di alcuni reperti: un forte contributo per incoraggiare una visita agli scavi da parte degli ipovedenti, e per tutelare i fragili ritrovamenti archeologici del sito“.

Inoltre i costi sono in sostanza inesistenti, difatti il percorso multisensoriale è scaricabile dal sito Soprintendenza (www.pomepeiisities.org) in maniera del tutto gratuita, in questo modo si può fare a meno di un esperto in materia ma basta un accompagnatore.
Una peculiarità di questo progetto si riscontra nella piena collaborazione diretta dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

Un grandissimo passo avanti per i beni culturali, soprattutto per le aree archeologiche Vesuviane, che ottengono una clamorosa conquista.




Loading Facebook Comments ...