Petardi alla sede della Lega, un fermo

Inserito in Cronaca, Primo piano | Scritto venerdì, 31 dicembre 2010 | Autore GiuseppeTv | Commenta per primo

I Carabinieri hanno effettuato un fermo circa l’indagine sullo scoppio di alcuni petardi nei pressi della sede della Lega di Gemonio nel Varesotto, lo stesso paese in cui abita proprio Umberto Bossi, si trattava di petardi confezionati in maniera artiginale, la pista seguita è quella di un gruppo di anarchici. All’alba uomini della Digos di […]

I Carabinieri hanno effettuato un fermo circa l’indagine sullo scoppio di alcuni petardi nei pressi della sede della Lega di Gemonio nel Varesotto, lo stesso paese in cui abita proprio Umberto Bossi, si trattava di petardi confezionati in maniera artiginale, la pista seguita è quella di un gruppo di anarchici.

All’alba uomini della Digos di Varese hanno condotto una serie di perquisizioni nelle abitazioni di alcune persone, e al termine sono stati eseguiti il fermo.

Secondo le prime indiscrezioni si tratterebbe dunque di due ragazzi vicini ad ambienti legati ai centri sociali del Varesotto, una pista sin dall’inizio seguita dagli investigatori. Uno dei due sarebbe un 25enne residente a Gemonio che nella mattinata, attorno alle 7,30, ha ricevuto la visita dei poliziotti per una perquisizione domiciliare e subito dopo è stato accompagnato in Questura per essere interrogato.




Loading Facebook Comments ...