Il Prefetto che ricorre a se stesso per una sanzione amministrativa

Inserito in Cronaca | Scritto venerdì, 25 febbraio 2011 | Autore AntonioM | Commenta per primo

A volte si fa fatica a comprendere ciò che accade. E’ il caso di un Prefetto della Repubblica che fa ricorso a sè stesso contro un verbale, che gli contesta una violazione del Codice della Strada (sosta in area dedicata al parcheggio dei veicoli dei disabili). Il Dott. Gian Valerio Lombardi, Prefetto di Milano, fa […]

A volte si fa fatica a comprendere ciò che accade. E’ il caso di un Prefetto della Repubblica che fa ricorso a sè stesso contro un verbale, che gli contesta una violazione del Codice della Strada (sosta in area dedicata al parcheggio dei veicoli dei disabili).

Il Dott. Gian Valerio Lombardi, Prefetto di Milano, fa sapere “di aver fatto ricorso per evitare la sola decurtazione dei punti della patente ( trattandosi di guasto alla vettura, quindi di una forza maggiore ), mentre sulla somma da pagare a titolo di sanzione amministrativa ‘nessuna decisione’ in quanto essa è stata già pagata”.

La vicenda viene riportata dal giornale Quattroruote, che ha annunciato che pubblicherà il verbale della sanzione da cui si evince che l’auto era parcheggiata in Via San Giovanni sul Muro, in prossimità di un evento cui quel giorno presumibilmente ha partecipato il Prefetto ( serata della rassegna Mito ).

Non volendo entrare nel merito della vicenda e non volendo neanche esprimere considerazioni personali, si lascia libertà di veduta circa l’opportunità del ricorso in questione e le perplessità sulle scuse addotte dal Prefetto. Attendiamo la pubblicazione e le novità di Quattroruote.




Loading Facebook Comments ...