Siti web con contenuti copiati? Google li declassa!

Inserito in Primo piano, Scienze, Tecnologie e Web | Scritto martedì, 01 marzo 2011 | Autore Desiree | Commenta per primo

Quante volte vi è capitato di navigare e trovare, articoli, testi e quant’altro completamente uguali? C’è chi fai il furbo, copiando interamente contenuti da altre fonti per poi inserirle sul proprio sito web. Google punirà queste persone! Infatti, coloro che applicheranno questi mezzucci andranno a finire in fondo alla classifica del motore di ricerca più famoso […]

Quante volte vi è capitato di navigare e trovare, articoli, testi e quant’altro completamente uguali? C’è chi fai il furbo, copiando interamente contenuti da altre fonti per poi inserirle sul proprio sito web.

Google punirà queste persone! Infatti, coloro che applicheranno questi mezzucci andranno a finire in fondo alla classifica del motore di ricerca più famoso al mondo.

Vita difficile, dunque, per chi clona gli scritti altrui, per dare maggior importanza a coloro che, con un minimo di impegno, fanno emergere l’originalità! Verranno però penalizzati anche gli aggregatori di notizie che, quindi, otterranno una minore importanza in quest’ambito.

Lo scopo del rinomato staff di Mountain View è chiaro:

Il nostro obiettivo è semplice: dare alla gente le risposte più pertinenti alle loro domande il più velocemente possibile…Questo aggiornamento è progettato per ridurre le classifiche di bassa qualità dei siti che sono a basso valore aggiunto per gli utenti, copiare i contenuti da altri siti o siti che non sono solo molto utili.

Non si parla di un futuro prossimo, ma negli Stati Uniti questa tattica è già adoperata, presto arriverà anche da noi!




Loading Facebook Comments ...