L’Italia stende l’Ucraina in amichevole. In gol Matri e Rossi

Inserito in Calcio, Primo piano, Sport | Scritto mercoledì, 30 marzo 2011 | Autore AntonioM | Commenta per primo

Finalmente un’ Italia che torna ad esaltarci e che ben ci fa sperare circa il proprio futuro. Dopo il successo strameritato in terra slovena, anche in Ucraina ( ma stavolta è solo amichevole ) la Nazionale continua a bissare successi. E lo fa peraltro con i gol dell’esordiente Alessandro Matri e dell’ ormai insostituibile Giuseppe […]

Finalmente un’ Italia che torna ad esaltarci e che ben ci fa sperare circa il proprio futuro.

Dopo il successo strameritato in terra slovena, anche in Ucraina ( ma stavolta è solo amichevole ) la Nazionale continua a bissare successi. E lo fa peraltro con i gol dell’esordiente Alessandro Matri e dell’ ormai insostituibile Giuseppe Rossi.

Confermato il 4-3-1-2, due gli esordienti: Gastaldello dal 1’ e Astori che entra in campo al 13’ al posto dell’infortunato Chiellini. Nel rombo di centrocampo, Montolivo è il vertice basso, Marchisio e Nocerino in mezzo, Aquilani dietro le punte Rossi e Gilardino (capitano per l’occasione).

Parte forte l’Ucraina che, al 2’, colpisce il palo con un sinistro dai 35 metri di Rakitski che sorprende Viviano, bravo a riscattarsi al 15’ sul destro di Fidetski. L’Italia si sveglia e si affida ai contropiedi di Rossi, egoista al 19’, ma concreto al 27’ quando di sinistro mette dentro di sinistro dopo un rimpallo in area.

Nella ripresa tanti cambi (si rivedono Santon e Giovinco, debuttano Matri e Parolo), l’Ucraina ci prova ma non punge, anche se, al 27’, Viviano è attento sul destro di Fedetski. Al 29’, però, Astori viene espulso per doppia ammonizione.

Al 36’ contropiede di Giovinco che, di tacco, serve Matri che di destro mette dentro firmando il 2-0 e bagnando il suo esordio con un gol. C’è il tempo per assistere ad un gol annullato a Debic, poi il triplice fischio. Finisce 2-0 per gli azzurri, alla seconda vittoria esterna in 4 giorni.




Loading Facebook Comments ...