Strauss-Khan: cameriera si augura che vada in galera

Inserito in Cronaca, Esteri | Scritto lunedì, 25 luglio 2011 | Autore AntonioM | Commenta per primo

”Per colpa sua mi trattano come una prostituta. Voglio che vada in prigione. Voglio che sappia che ci sono dei posti dove non puo’ usare il suo potere e i suoi soldi. Noi siamo poveri ma buoni. Io non penso ai soldi”. Questa la dichiarazione senza peli fatta nel corso di una intervista al Newsweek […]

”Per colpa sua mi trattano come una prostituta. Voglio che vada in prigione. Voglio che sappia che ci sono dei posti dove non puo’ usare il suo potere e i suoi soldi. Noi siamo poveri ma buoni. Io non penso ai soldi”.

Questa la dichiarazione senza peli fatta nel corso di una intervista al Newsweek dalla cameriera dell’Hotel Sofitel, che accusa l’ex direttore del Fondo Monetario Internazionale (Fmi), Dominique Strauss-Kahn, di violenza sessuale.

Pronta la replica  dei legali dell’imputato francese: ”Vuole infiammare l’opinione pubblica” .




Loading Facebook Comments ...