Intensificati sistemi anti-infrazione auto a New York

Inserito in Auto, Motori | Scritto venerdì, 02 settembre 2011 | Autore AntonioM | Commenta per primo

Il sindaco Michael Bloomberg ha dichiarato guerra alle infrazioni automobilistiche nella Grande Mela: ha dichiarato di voler aumentare le telecamere collocate sui semafori della metropoli, che solo lo scorso anno, a quanto riferito dal New York Daily News, avrebbero fruttato alle casse della citta’ ben 52 milioni di dollari dalle multe agli automobilisti che passavano […]

Il sindaco Michael Bloomberg ha dichiarato guerra alle infrazioni automobilistiche nella Grande Mela: ha dichiarato di voler aumentare le telecamere collocate sui semafori della metropoli, che solo lo scorso anno, a quanto riferito dal New York Daily News, avrebbero fruttato alle casse della citta’ ben 52 milioni di dollari dalle multe agli automobilisti che passavano con il semaforo giallo o rosso.

Bloomberg vorrebbe addirittura i dispositivi di controllo ad ogni incrocio, per meglio controllare il traffico cittadino e sta spingendo per aumentare il numero delle telecamere in citta’ da 150 a 225.

Bloomberg, pero’, non si accontenta solo di aumentare il numero delle telecamere. Vuole anche pubblicare i nomi di coloro che non rispettano i semafori sui giornali locali per far vergognare i trasgressori ed indurli a cambiare comportamento nel traffico. Ma non solo. Il sindaco sta esaminando la possibilità di installare anche gli autovelox in citta’ per un controllo piu’ efficace della viabilita’. Se da alcuni la scelta e’ stata definita una violazione della privacy e una soluzione per far incassare piu’ soldi ai comuni, una ricerca effettuata su 14 città ha dimostrato che c’e’ un’alta percentuale di cittadini favorevoli alle telecamere ai semafori.

In molti comprendono l’importanza dello strumento di controllo per ridurre gli incidenti agli incroci dovuti all’imprudente condotta degli automobilisti che non rispettano i segnali luminosi. La ricerca, infatti, e’ stata effettuata dopo che uno studio aveva dimostrato un calo del 24 per cento degli incidenti agli incroci muniti di telecamere di controllo.

 




Loading Facebook Comments ...