Notizie ultima ore del giorno 20 settembre 2011

Inserito in Cronaca | Scritto martedì, 20 settembre 2011 | Autore VincenzoP | 1 Commento

Ecco tutte le ultime news del 20 settembre 2011 per essere sempre aggiornati. Venezia – Un uomo di 48 anni di venezia è morto in un esplosione avvenuta nel suo appartamento. Al momento dell’esplosione i vicini di casa erano tutti fuori. Sul poso sono arrivati subito i vigili del fuoco per verificare la causa dell’esplosione […]

Ecco tutte le ultime news del 20 settembre 2011 per essere sempre aggiornati.

Venezia – Un uomo di 48 anni di venezia è morto in un esplosione avvenuta nel suo appartamento. Al momento dell’esplosione i vicini di casa erano tutti fuori. Sul poso sono arrivati subito i vigili del fuoco per verificare la causa dell’esplosione che può essere avvenuta accidentalmente mentre l’uomo maneggiava GPL.

Pechino – Le alluvioni che stanno colpendo la cina hanno causato innumerevoli disagi, si contano infatti un milione di sfollati 59 morti e è 29 dispersi. Sono 650.000 gli ettari di coltivazioni alluvionati e 580.000 quelli dove i raccolti sono andati distrutti in tutto o in parte. Per i prossimi giorni e’ stato diramato l’allarme di livello 4 giacché, dopo una relativa pausa, le condizioni meteorologiche sono destinate a peggiorare ulteriormente.

Pechino – La Cina lancerà la prossima settimana un prototipo della sua stazione orbitale, un passo che la avvicina ulteriormente alle altre potenze spaziali, gli Usa e la Russia. Questo è un ulteriore passo avanti nei confronti dei sui diretti concorrenti per entrare nel club ”club” spaziale, il Giappone e l’India. Sono programmate per il 2012 e il 2020 missioni nello spazio e sulla luna.

Oslo – Prolungata di altre 8 settimane la custodia preventiva a carico di Anders Behring Breivik, il fanatico di estrema destra autore delle stragi del 22 luglio scorso nella capitale della Norvegia e sul vicino isolotto di Utoya, nelle quali persero la vita complessivamente 77 persone. Si teme possa mettersi in contatto con complici in prigione per comunicare con l’esterno e cancellare le prove, per cui è stato messo in isolamento.




Loading Facebook Comments ...