Sardegna, pastore ruba e sevizia cagnolina

Inserito in Cronaca, Primo piano | Scritto lunedì, 07 novembre 2011 | Autore Nadia Napolitano | 1 Commento

Rischiava il linciaggio dei presenti un pastore della provincia di Carbonia-Iglesias, sventato soltanto dall’intervento delle forze dell’ordine. L’uomo (47) si era preso la briga di rubare una cagnolina, di razza beagle, per poi violentarla barbaramente dopo averla legata ad una branda da notte. Silvano Atzeni, questo il nome del seviziatore, si era introdotto in maniera […]

Rischiava il linciaggio dei presenti un pastore della provincia di Carbonia-Iglesias, sventato soltanto dall’intervento delle forze dell’ordine.

L’uomo (47) si era preso la briga di rubare una cagnolina, di razza beagle, per poi violentarla barbaramente dopo averla legata ad una branda da notte.

Silvano Atzeni, questo il nome del seviziatore, si era introdotto in maniera furtiva nel territorio di un allevatore del luogo, e, forzando le cancellate, aveva messo le mani sulla dolce cagnetta.

Il padrone, insospettitosi per aver visto l’uomo aggirarsi nella sua zona in maniera tutt’altro che cristallina, si è diretto verso un casale abbandonato di cui il deliquente è custode, cogliendo Atzeni in flagrante di violenza.

I carabinieri hanno salvato il pastore dal massacro sicuro che lo attendeva fuori l’abitazione. Si era difatti riunito un gruppo di persone intenzionate a farla pagare all’uomo.

Il criminale verrà processato domattina presso il Tribunale di Cagliari.




Loading Facebook Comments ...