Coca cola, la bibita cambierà colore: è cancerogena

Inserito in Primo piano, Salute | Scritto sabato, 10 marzo 2012 | Autore Nadia Napolitano | Commenta per primo

Guai seri per Coca-Cola e Pepsi: ben presto le bibite alla caffeina vedranno variato il loro colore. Pare che un colorante miscelato all’interno delle ricette speciali sia stato inserito nella lista nera delle sostanze cancerogene. Il governo della California ha fatto la sua scelta: tornare indietro non si può. Le società saranno costrette a ridurre […]

Guai seri per Coca-Cola e Pepsi: ben presto le bibite alla caffeina vedranno variato il loro colore. Pare che un colorante miscelato all’interno delle ricette speciali sia stato inserito nella lista nera delle sostanze cancerogene.

Il governo della California ha fatto la sua scelta: tornare indietro non si può. Le società saranno costrette a ridurre significativamente la quantità di 4-Mei (4-metilimidazolo), alterando così la percezione visiva della bevanda, senza però intaccarne il gusto inconfondibile.

La portavoce dell’azienda, Diana Garcia-Ciarlante, dichiara che “anche se riteniamo che non ci sia alcun rischio per la salute pubblica, abbiamo chiesto ai nostri fornitori di caramello di diminuire i livelli di 4- Mei, la sostanza chimica che si forma durante il processo di cottura, in modo che i nostri prodotti non siano soggetti agli obblighi di un allarme senza fondamento scientifico“.

In effetti l’apprensione sembra andare scemando anche grazie alle precisazioni rilasciate dalla Food and Drug Administration (associazione per la sicurezza di prodotti alimentari). Pare infatti che per raggiungere un livello di pericolosità importante, dovrebbero essere ingerite circa 1000 lattine al giorno (dato che crediamo impensabile in condizioni normali). Questo, però, succede solo in California. L’Europa si tiene alla larga dalla vicenda (almeno per ora).




Loading Facebook Comments ...