Huggies Little Swimmers

Inserito in Salute | Scritto mercoledì, 25 aprile 2012 | Autore Lorenzo | Commenta per primo

Quando si porta un bambino al mare o in piscina il suo benessere passa attraverso tre esigenze diverse ma coordinabili: – sicurezza, – igiene, – divertimento. La prima ha regole e confini diversi dalla sicurezza domestica. L’acqua è motivo di gioia per il bambino ed il nuoto aiuta la salute e lo sviluppo psicomotorio dei […]

pannolini impermeabili

Quando si porta un bambino al mare o in piscina il suo benessere passa attraverso tre esigenze diverse ma coordinabili:

– sicurezza,

– igiene,

– divertimento.

La prima ha regole e confini diversi dalla sicurezza domestica. L’acqua è motivo di gioia per il bambino ed il nuoto aiuta la salute e lo sviluppo psicomotorio dei piccoli, quindi le attività in mare ed in piscina sono assolutamente positive e da praticare. Ma ogni approccio all’acqua copiosa e profonda del mare o della piscina va compiuto in condizioni di sicurezza.

I bambini piccoli vanno accompagnati non solo nell’immersione e nel momento del bagno ma anche nei giochi a bordo piscina o sul bagnasciuga, le cadute accidentali in acqua oltre ad essere pericolose possono essere traumatiche.

I più piccoli non vanno mai lasciati soli o osservati da troppo lontano, la “distanza di sicurezza” è di fatto quella che garantisce all’adulto la possibilità di intervenire prontamente. In acqua i bambini incapaci di nuotare con destrezza vanno sempre coadiuvati e mai devono essere lasciati sprovvisti di dispositivi di sicurezza (ciambelle e braccioli).

huggies

Essere attenti non significa limitare o costringere il gioco dei bambini ma apprestare le debite accortezze affinché l’ambiente che li accoglie si adatti a loro e soddisfi le esigenze che continuamente manifestano.

Raramente il genitore che progetta i primi bagni del bambino in mare o in piscina si ferma a riflettere sul pannolino. Attenzione, invece, a questo elemento importante nella vita dei piccolissimi e dei piccoli.

Il pannolino è un alleato del bambino che ancora non controlla i bisogni fisiologici ma, in certe circostanze, è anche un “supporto psicologico”.

Spesso i bimbi molto piccoli in mare o in piscina non si sentono a loro agio se privati del pannolino … del resto le forti emozioni aumentano il rischio di pipì incontenibili. Inoltre in piscina il pannolino è un presidio igienico importantissimo perché garantisce la contemporanea immersione di più baby nuotatori in vasca senza pericolo di “naturali inquinamenti” dell’acqua. Ma l’aspetto pannolino non va né trascurato né massimamente esemplificato.

Per prendere il bagno in sicurezza, mantenendo buone condizioni igieniche e consentendo al bimbo di avere la più ampia libertà di movimento non basta un pannolino qualunque.

Primo obiettivo: la sicurezza del bambino.

Avete mai provato ad immergere un pannolino in una tinozza piena d’acqua? Assorbendo il liquido il pannolino si gonfierà. Di fatto i pannetti igienici per i bambini sono studiati per questo, cioè per assorbire e trattenere i bisogni fisiologici del pupo. Ma un pannolino gonfio d’acqua è assai pericoloso, infatti diviene pesantissimo e indosso ad un bambino può trasformarsi in una vera e propria zavorra.

Ecco, dunque, che il bagnetto non può essere preso con un comune pannolino. Io uso gli Huggies Little Swimmers, pannolini impermeabili.

Gli Huggies Little swimmers svolgono le ordinarie funzioni di un pannetto igienico per bambini ma hanno un rivestimento esterno impermeabile che impedisce l’intrusione di acqua e quindi elimina in radice il problema dell’assorbimento del liquido, del rigonfiamento e dell’appesantimento.

pannolino

Secondo obiettivo: l’igiene del bambino.

Un pannolino impermeabile, oltre ad impedire l’ingresso dell’acqua marina o della piscina, deve essere in grado di garantire la più impeccabile assorbenza.

Gli Huggies Little Swimmers sono pannolini assai assorbenti, capaci di mantenere la pelle del bambino asciutta e pulita. Essi si avvantaggiano, inoltre, di un sistema di bande laterali apri e chiudi che consentono a noi mamme di controllare la pulizia o meno del pannolino apprestando cambi efficaci e mirati.

Terzo obiettivo: il divertimento.

Quando il bambino scopre l’acqua deve sentirsi ed essere libero di muoversi. Non tutti i pannolini concedono ai piccoli la più ampia libertà di movimento, gli Huggies Little swimmers pannolini mutandina impermeabili hanno il pregio della “perfetta vestibilità” assicurato da una forma anatomica e da bande laterali avvolgenti ma delicate.

Ho ricevuto dei campioni omaggio di Huggies Little Swimmers … ho portato in piscina questi pannolini e li ho messi a disposizione di alcune neo mamme amiche … il bagnetto dei “pesciolini” avvolti dagli Huggies Little Swimmers non ha lasciato spazio a dubbi: questi pannolini sono i migliori amici dei baby nuotatori.

Articolo Sponsorizzato




Loading Facebook Comments ...