Sparatoria all’Empire State Building (video)

Inserito in Esteri, Primo piano | Scritto venerdì, 24 agosto 2012 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

Due morti e dieci feriti è il bilancio provvisorio della sparatoria avvenuta oggi alle 9.00 davanti all'Empire State Building

Sono due i morti nella sparatoria avvenuta davanti all’Empire State Building. In terra c’è anche il corpo ormai inerme dell’assassino oltre ad una decina di feriti.

L’uomo, Jeffrey Johnson, di 53 anni ha prima sparato in faccia al suo datore di lavoro poi ha cominciato a sparare nella mischia ferendo in tutto dieci persone. Erano le 15 in Italia (le nove del mattino in America) quando il killer ha aperto il fuoco. Si temeva un nuovo attacco terroristico invece è la reazione di un uomo che ha perso il lavoro.

Licenziato un anno fa, si è recato stamattina nel suo vecchio posto di lavoro e ha fatto fuoco, rimanendo ucciso lui stesso, freddato dalla polizia. La tragedia è avvenuta tra la 34ª e la 5ª strada. Stando alle testimonianze l’uomo ha sparato sui passanti indiscriminatamente con una pistola calibro 0.45. Alcuni dei feriti potrebbero essere stati colpiti dalla polizia.

Il sindaco di New York, Bloomberg, ha dichiarato in conferenza stampa: «Questa è una tragedia che sarebbe stata peggiore senza atti di eroismo. Ci sono comunque troppe pistole in circolazione» confermando che tutti i feriti ce la faranno. All’ora della sparatoria il primo cittadino stava parlando, nel suo show radiofonico settimanale, dei pericoli della grande diffusione di armi nelle strade.

Il Presidente Barak Obama è stato informato verso le 9.30 dal vice-responsabile per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Brennan, il consigliere per la sicurezza nazionale e la lotta al terrorismo.

 




Loading Facebook Comments ...