Compie 50 anni il primo singolo dei Beatles ”Love Me Do”

Inserito in Musica, Spettacoli e svago | Scritto venerdì, 05 ottobre 2012 | Autore Vincenzo | Commenta per primo

"Here Comes the Sun" la canzone dei Beatles più cliccata di sempre, con 36.161.000 visualizzazioni

Il 5 ottobre 1962 usciva il primo 45 giri dei Beatles, ”Love Me Do” , prima pubblicazione ufficiale di un gruppo che aveva avuto il suo battesimo un paio di anni prima ad Amburgo. Questa data segna l’inizio di un incredibile viaggio musicale che porterà il quartetto a cambiare per sempre il mondo. Rivoluzionari e puri, nessuno aveva mai scritto in passato come Lennon e McCartney che insieme a George Harrison e Ringo Starr sono stati la sintesi di tutto quello che e’ avvenuto prima e sarebbe arrivato dopo. In meno di otto anni , i Fab Four segnarono un’epoca nella musica, nella moda e nella pop art e sono ritenuti, un fenomeno di comunicazione di massa di proporzioni mondiali facilmente riscontrabile ancora oggi in tutto il mondo.

A livello commerciale, sono diverse decine i record che i Beatles si sono aggiudicati negli anni così come i moltissimi premi, award e riconoscimenti assegnati ai quattro, tra cui il conferimento della medaglia che li portò a diventare poco più che ventenni Baronetti dell’Ordine dell’Impero Britannico nel 1965. La storia musicale dei quattro ragazzi di Liverpool e’ fatta di oltre 200 canzoni scritte fra il 1962 e il 1970 e di album che hanno segnato una rivoluzione culturale di portata mondiale e che, soprattutto nella seconda parte della loro carriera, hanno assegnato ai Fab Four il ruolo di veri pionieri e precursori per quanto riguarda le tecniche di registrazione innovative e all’avanguardia, sviluppate negli storici Abbey Road Studios.

Senza tener conto delle raccolte, i Beatles pubblicarono in totale 13 album e la loro filmografia comprende ben 5 film,‘A Hard Day’s Night”, ”Help!”, lo stesso ”Magical Mystery Tour”, il film d’animazione ”Yellow Submarine” e ”Let It Be”, con la testimonianza del loro famoso ultimo concerto sul tetto della Apple. Da quando l’8 maggio 1970 e’ uscito ”Let It Be”, ultimo disco dei Beatles pubblicato successivamente all’annuncio ufficiale dello scioglimento della band, che comprende capolavori quali ”Across the Universe”, ” Let It Be”, ”I’ve Got a Feeling”, ”The Long and Winding Road” e ”Get Back”, si sono succedute raccolte e ripubblicazioni che anche nel nuovo millennio, hanno continuato a suscitare grandi entusiasmi e buoni riscontri sia in termini di critica che di pubblico.

Il 13 novembre 2000 viene infatti pubblicata ”The Beatles 1”, la raccolta dei piu’ grandi successi dei Beatles in occasione del trentennale dello scioglimento della band, che ha venduto oltre 35 milioni di copie nel mondo. Il 27 marzo 2003 viene reso disponibile in 5 Dvd il celebre documentario ”The Beatles Anthology”. Il 2 novembre 2007 il film ”Help!” viene ripubblicato in una nuova edizione completamente restaurata in digitale. Il 9 settembre 2009 (09.09.09) tutti gli album vengono resi nuovamente disponibili in CD in una nuova versione rimasterizzata in digitale dopo una grande opera di pulizia del suono durata diversi anni.

Il 16 novembre 2011, la discografia rimasterizzata dei Beatles viene resa disponibile in digitale su iTunes. Il 12 giugno 2012 viene ripubblicato il film ”Yellow Submarine” completamente restaurato in digitale. Dopo il recente passaggio nelle sale cinematografiche, l’8 ottobre 2012 verra’ pubblicato in Dvd e Blu-ray il film ”Magical Mystery Tour” restaurato in digitale con molti contenuti extra tra cui scene tagliate, backstage e interviste a Paul Mc Cartney e Ringo Starr. Il 13 novembre 2012 verranno resi nuovamente disponibili tutti gli album rimasterizzati dei Beatles in vinile dopo un grande lavoro volto a massimizzare la qualita’ audio per questo formato.

Intanto su YouTube è “Here Comes the Sun” la canzone dei Beatles più cliccata di sempre, con 36.161.000 visualizzazioni. Al secondo posto troviamo Let It Be: su Youtube spiccano due versioni, una realizzata con foto e video del mitico gruppo inglese. L’altra mostra le immagini dei quattro baronetti mentre eseguono il pezzo in studio. Entrambi i filmati hanno superato 22 milioni di visualizzazioni.




Loading Facebook Comments ...