Uccide il compagno dell’ amante e ne occulta il cadavere. Arrestato dai carabinieri

Inserito in Cronaca, Primo piano | Scritto venerdì, 12 ottobre 2012 | Autore Diego Astarita | Commenta per primo

Un 44enne di Saviano (Napoli) uccide il convivente della sua amante e ne occulta il cadavere in un casale abbandonato

La scomparsa di Francesco Notaro, 51enne di Saviano (Napoli), era stata denunciata lo scorso 25 settembre dalla sua compagna.  Il corpo dell’ uomo è stato ritrovato nella serata di ieri, abbandonato in un vecchio casale di campagna, precisamente a Pigna Spaccata. Arrestato Giovanni Napolitano, 44enne di Saviano, fermato dai carabinieri di Nola, nel Napoletano. L’ uomo è accusato di omicidio ed occultamento di cadavere.

LA RICOSTRUZIONE DEI CARABINIERI Stando alle prime ricostruzioni, Giovanni Napolitano la sera del 25 settembre avrebbe fatto salire sulla sua auto il compagno della sua amante, Francesco Notaro. I due uomini avrebbero parlato ma la discussione sarebbe poi degenerata in una lite violenta, in seguito alla quale Napolitano avrebbe ucciso Notaro con un colpo di pistola alla testa. In seguito, l’ uomo avrebbe occultato il cadavere del compagno della sua amante  all’ interno di un casale abbandonato nella campagna di Saviano. A ieri risale il ritrovamento dello stesso.

UN DELITTO PASSIONALE A scatenare l’ ira furiosa del 44enne, motivi di gelosia. L’ uomo infatti mal sopportava il fatto che la sua amante continuasse a vivere sotto lo stesso tetto di Francesco Notaro. I due, infatti, erano ancora conviventi. Si tratta comunque delle prime ricostruzioni. Intanto, il 44enne di Saviano, accusato di omicidio ed occultamento di cadavere, è stato arrestato.




Loading Facebook Comments ...