Una cellula dietro l’attacco a New York?

Inserito in Cronaca | Scritto mercoledì, 05 maggio 2010 | Autore Pasquale | Commenta per primo

Shahzad Faisal, l’uomo accusato di aver tentato un attacco a Times Square, continua a ripetere agli investigatori di aver agito da solo. Il pakistano, dopo cinque mesi di addestramento nel suo Paese, ha confessato le sue colpe, smentendo l’esistenza di una cellula dietro di lui. La versione del terrorista non ha convinto comunque le autorità […]

Shahzad Faisal, l’uomo accusato di aver tentato un attacco a Times Square, continua a ripetere agli investigatori di aver agito da solo. Il pakistano, dopo cinque mesi di addestramento nel suo Paese, ha confessato le sue colpe, smentendo l’esistenza di una cellula dietro di lui. La versione del terrorista non ha convinto comunque le autorità giudiziarie, che, secondo Eric Holder, continuano a seguire tutte le piste possibili.




Loading Facebook Comments ...