Obama sceglie un’ altra donna per la Corte Suprema

Inserito in Esteri, Primo piano | Scritto lunedì, 10 maggio 2010 | Autore Piera | Commenta per primo

Barack Obama sceglie ancora di scegliere delle donne per ricoprire delle alte cariche, dopo la prima giudice latina, Sonya Sotomayor, questa volta è toccato a Elena Kagan, per sostituire il giudice John Paul Stevens, ritiratosi per motivi d’età. La donna, 50 anni, ebrea, nata a New York, è una stimatissima giurista, grazie alla quale, ora nel “clud dei […]

Barack Obama sceglie ancora di scegliere delle donne per ricoprire delle alte cariche, dopo la prima giudice latina, Sonya Sotomayor, questa volta è toccato a Elena Kagan, per sostituire il giudice John Paul Stevens, ritiratosi per motivi d’età.

La donna, 50 anni, ebrea, nata a New York, è una stimatissima giurista, grazie alla quale, ora nel “clud dei nove” ci saranno ben tre donne e nessun giudice protestante, solo ebrei e cattolici. Su di lei, Obama ha puntato sin dagli inizi, sin dal suo insediamento quando la scelse per ricoprire la carica di silicitor general, cioè il giudice che deve rappresentare il governo davanti alla Corte. Anche in quell’ occasione si trattava per la prima volta di una donna a ricoprire quel ruolo.

Elena Kagan si è laureata prima a Princeton (la stessa Università di Michelle Obama) e poi ad Harvard (dove si è laureato Barack Obama), quindi è stata docente di Legge all’Università di Chicago, successivamente è stata nominata  presidente della Harvard Law School e, dal 1995 al 1999. Sotto l’amministrazione Clinton ha lavorato come assistente legale per la Casa Bianca.




Loading Facebook Comments ...