Eva Henger: “Moana Pozzi non è morta nel settembre 1994″

Inserito in Notizie Curiose, Primo piano | Scritto mercoledì, 20 febbraio 2013 | Autore Diego Astarita | Commenta per primo

La ex pornostar riapre il caso Moana Pozzi dichiarando che la morte di quest' ultima non avvenne quel giorno


A quasi vent’ anni dalla sua morte, continuiamo a parlare di lei, l’ indimenticata pornostar Moana Pozzi (foto a lato), deceduta ufficialmente il 15 settembre 1994 a Lione, in una clinica, a causa di un cancro. A rilasciare l’ ennesima dichiarazione shock, una sua ex collega, Eva Henger, la quale,  attraverso un’ intervista registrata durante l’ ultima puntata del programma  Mistero, ha così dichiarato: “Per rispetto verso Riccardo (Schicchi, ex marito della Henger, ndr)che conosceva bene tutta questa storia non ho mai parlato. Ora che lui non c’è più ho deciso di liberarmi da questo peso. La scomparsa di Moana è stato e rimarrà un mistero però io sono certa che non avvenne quel giorno”. Parole forti, quelle della ex pornostar, la quale non ha esitato a “riaprire” il caso Moana Pozzi. Le prime voci su di una presunta falsa morte della celebre pornostar genovese già iniziarono a circolare immediatamente dopo la notizia del suo decesso, avvenuta, almeno ufficialmente, nel settembre 1994. Stando a quanto dichiarato da Eva Henger (foto in basso), quindi, Moana Pozzi non sarebbe morta il 15 settembre 1994. Questa sua dichiarazione fa molto pensare, ma nulla toglie che per dare credito a tale ipotesi servirebbero prove certe. Sta di fatto che a circa vent’ anni dalla sua morte, la stampa continua ad alimentare leggende su Moana.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NEL 2007 IL COLPO DI SCENA: ANTONIO DI CESCO Secondo molti, quindi, Moana non sarebbe mai morta, ma, cambiando identità, sarebbe andata a vivere in India per condurre una vita all’ insegna della meditazione, lontano dal mondo dell’ hard. Questa, una delle tante ipotesi fatte nel corso degli anni. Le voci sulla finta morte di Moana Pozzi sembrarono cessare del tutto nei primi anni 2000, fino a quando ci fu l’ ennesimo colpo di scena: nel 2007, infatti,  Antonio Di Cesco (foto a lato), marito di Moana, dichiarò di aver praticato l’ eutanasia sulla celebre consorte dopo che questa aveva perso ogni speranza di guarire. In ultimo, la dichiarazione di Eva Henger. Sta di fatto che ad oggi non possiamo affermare con certezza nè che la pornostar sia effettivamente morta, nè che le voci sulla sua finta morte siano del tutto infondate.




Loading Facebook Comments ...