Si blocca l’acceleratore a 190 km all’ora per 90 minuti, salvo per miracolo [VIDEO]

Inserito in Cronaca, Esteri | Scritto martedì, 26 febbraio 2013 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

Il ragazzo era al telefono con la polizia che non aveva idea di come fare per rallentare la sua corsa

Brutta, bruttissima avventura a lieto fine per Elez Lushaj, un ragazzo del Texas. Ha viaggiato a oltre 120 miglia orarie (193 chilometri all’ora), per quasi 90 minuti, mentre chiedeva disperatamente aiuto alla polizia. Tutto è successo lo scorso dicembre, quando Lushaj dice che l’acceleratore sulla sua Hyundai Elantra si è bloccato e lui non riusciva a fare nulla per sbloccarlo. Mentre la macchina prendeva sempre più velocità, Lushaj ha chiamato il 911 per chiedere aiuto.

La Hunday andava così veloce che le telecamere sull'auto della polizia avevano difficoltà ad inquadrarlo

Sono bloccato nella mia macchina” si sente dire nella registrazione della telefonata.  Non riesco a rallentare. Vado a 125 miglia all’ora. Per favore, fate qualsiasi cosa“, ha chiesto mentre  passava il tempo senza che l’operatore parlasse. “Sto lavorando per te. Tranquillo che sto lavorando per te” gli ha infine risposto. Lushaj ha spiegato di aver provato tutto quello che gli veniva in mente e non riusciva a far rallentare la macchina. “Non riesco a rallentare, il pedale è bloccato. Ho provato tirandolo verso l’alto. Ho provato a schiacciare  i freni. Ho provato anche con il freno di emergenza“. L’operatore gli ha risposto: “Qui è Rockwall County, abbiamo una pattuglia dietro di voi. Stiamo facendo tutto il possibile. Abbiamo problemi però“.

Un poliziotto della contea ha inseguito Lushaj ma non ha trovato un modo sicuro per fermare l’auto. “E’ stato tremendo. E’ stata la cosa più veloce che c’era sulla strada. C’erano poche curve … non ero sicuro che ce la facesse….. Speravo finisse il carburante. Mettere le strisce chiodate sarebbe stato troppo pericoloso a velocità così elevate“.

Le operazioni di soccorso quando l'auto si è finalmente fermata

Gli operatori sono arrivati al punto di chiamare una concessionaria Hyundai per trovare una risposta, ma nessuno sapeva cosa consigliare. Il ragazzo infine ha sterzato per evitare un camion, l’auto è uscita di strada e si è capottata quattro volte prima di fermarsi. I soccorritori hanno dovuto tagliare il tetto della vettura per liberarlo dal veicolo. Sorprendentemente è sopravvissuto all’incidente, senza lesioni gravi, anche se lui ha detto che la schiena e il collo gli facevano male.

Un portavoce di Hyundai ha detto al CBS 11 che le probabilità di un collasso totale del sistema come quello descritto nella chiamata del 911 sono quasi inesistenti. “E’ estremamente improbabile che si verifichi il guasto contemporaneo e spontaneo della frenata, accelerazione e trasmissione al tempo stesso. Non abbiamo mai sentito il guidatore, la sua famiglia né i loro rappresentanti e non abbiamo avuto la possibilità di controllare la vettura, al fine di determinare quello che è successo. Vorremmo parlare con le parti interessate e dare un’occhiata alla macchina“.

 




Loading Facebook Comments ...