Madre Teresa di Calcutta, messa in discussione la sua beatificazione

Inserito in Cultura | Scritto lunedì, 04 marzo 2013 | Autore Fabiana Cipro | Commenta per primo

A seguito di uno studio approfondito sulla sua vita, alcuni ricercatori hanno messo in dubbio la sua figura: la sua reputazione di santa non regge ad un controllo approfondito

Dopo aver condotto numerose ricerche sulla sua vita, un gruppo di studiosi mette  in discussione l’immagine di Madre Teresa  di Calcutta. Nata ad Agnes Gonxha in Albania, ha fondato le Missionarie della Carità e ha trascorso gran parte della sua vita a Calcutta, dedicandosi alla cura dei malati e dei poveri. Ha ricevuto il Nobel per la Pace ed è stata beatificata dal Vaticano nel 2003, sei anni dopo la sua morte.

Ma un certo numero di studiosi hanno messo in discussione la sua beatificazione. Sul giornale Studies in Religion/Sciences, Serge Larivie e Genevieve Chenard, dicono che la sua reputazione di santa non regge ad un controllo approfondito. Ecco quanto dichiarato dal Prof Larivie: “Mentre cercavamo di documentarci sul fenomeno di altruismo per un seminario sull’etica, uno di noi è inciampato sulla vita e l’opera di una delle più celebri donne della Chiesa cattolica: Madre Teresa. La sua descrizione era così entusiastica che ha suscitato la nostra curiosità e ci ha spinto a fare ulteriori ricerche“.

Dopo aver studiato quasi 300 documenti sulla sua vita, hanno concluso che un certo numero di questioni che hanno circondato la suora non sono state prese in considerazione dal Vaticano. Tra queste, “il suo metodo un po’ dubbio nella cura dei malati, i suoi contatti politici discutibili, la sua sospettosa gestione delle ingenti somme di denaro che ha ricevuto, e le sue opinioni troppo dogmatiche riguardanti, in particolare, l’aborto, la contraccezione e il divorzio

Al momento della sua morte, Madre Teresa aveva aperto 517 missioni di accoglienza per i poveri e i malati in più di 100 paesi. Ma queste missioni sono state descritte come ‘case per i moribondi’ dai medici che hanno visitato alcuni di questi stabilimenti a Calcutta. I medici hanno osservato una significativa mancanza di igiene, condizioni non idonee, così come una carenza di custodia effettiva, scarsità di cibo, e nessun antidolorifico. Gli autori dicono che il problema non era certo la mancanza di denaro, la fondazione creata da Madre Teresa ha raccolto centinaia di milioni di sterline. Dicono anche che a seguito delle numerose calamità naturali in India, la religiosa ha offerto preghiere e medaglioni della Vergine Maria, ma non un aiuto diretto o monetario.

Madre Teresa ha accettato la Legion d’Onore e una borsa di studio dal dittatore haitiano Jean-Claude Duvalier, ha detto il prof Larivee, “e anche se milioni di dollari sono stati trasferiti ai vari conti bancari, la maggior parte di questi sono stati tenuti segreti. Data la gestione parsimoniosa delle opere di Madre Teresa , ci si potrebbe chiedere dove siano finiti i milioni di dollari ricevuti per i più poveri dei poveri“. Afferma anche la sua immagine potrebbe essere stata costruita a seguito di un incontro nel 1968 con un giornalista anti-abortista della BBC Malcolm Muggeridge, con cui condivideva i suoi valori della destra cattolica. Da questo incontro sarebbe nata la sua fama nel mondo.

Gli autori dello studio sulla religiosa ammettono comunque che ci sono anche aspetti positivi nella sua vita. Il Professor Larivie ha dichiarato: “Se l’immagine straordinaria di Madre Teresa ha incoraggiato le iniziative umanitarie con persone che si impegnano veramente a favore delle persone schiacciate dalla povertà, non possiamo che gioirne. E’ probabile che lei ha ispirato molti operatori umanitari le cui azioni hanno alleviato veramente le sofferenze dei poveri senza essere state esaltate dai media. Tuttavia, la copertura mediatica ricevuta da Madre Teresa avrebbe potuto essere un po’ più rigorosa e approfondita

Fonte Daily Mail




Loading Facebook Comments ...