Alessandro Di Pietro ricoverato d’ urgenza dopo il licenziamento in RAi

Inserito in Gossip, Primo piano, Spettacoli e svago | Scritto venerdì, 05 aprile 2013 | Autore Diego Astarita | Commenta per primo

Il noto conduttore di "Occhio alla spesa" ha accusato un malore subito dopo il licenziamento dall' azienda

Prima licenziato in tronco dalla Rai e poi ricoverato d’ urgenza per un malore. E’ la singolare vicenda di Alessandro Di Pietro, storico conduttore di Occhio alla spesa, il quale nella giornata di oggi, precisamente di prima mattina, si è sentito male ed  è stato ricoverato in una clinica romana per un malore di origine cardiaca. Condizioni stazionarie per il conduttore, il quale dovrà osservare qualche giorno di riposo assoluto. La vicenda non avrebbe nulla di singolare, se non fosse per la strana coincidenza che vede tale malore collegato al licenziamento in Rai. Stando ad alcune fonti molto autorevoli, infatti, ieri sera il noto conduttore di Occhio alla spesa avrebbe ricevuto la lettera di risoluzione del contratto a effetto immediato. A monte della decisione dei vertici aziendali, la multa per pubblicità occulta che l’ Autorità garante della concorrenza e del mercato ha inflitto alla Rai nel marzo scorso. L’Agcm, infatti,  aveva censurato Di Pietro perché in ben tre puntate nel 2012 aveva esaltato, lautamente pagato con un compenso che si aggirerebbe tra i 10 e 20 mila euro, le caratteristiche benefiche di un tipo di pasta per i diabetici, condannandolo con una multa di 25.000 euro che la Rai dovrà pagare.

“HO AVUTO UN MALORE”  Ho avuto un malore questa notte. Sono ricoverato. Ora devo attaccare. Questa, la laconica dichiarazione di Di Pietro, raggiunto proprio stamattina telefonicamente dall’ agenzia giornalistica Adnkronos.




Loading Facebook Comments ...