>claudia cardinale e alberto sordi