>Mafia


Giovanni Falcone: a 21 anni dalla strage di Capaci

Data pubblicazione : giovedì, maggio 23rd, 2013
0 Commenti | Scritto da Fabiana Cipro
Giovanni Falcone, la moglie francesca Morvillo

«La mafia non è affatto invincibile. È un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio, e avrà anche una fine. Piuttosto bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave e che si può vincere non pretendendo eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le ...

Rita Dalla Chiesa a Palermo per non dimenticare

Data pubblicazione : giovedì, settembre 6th, 2012
0 Commenti | Scritto da Diego Astarita
rita_dalla_chiesa_arriva_a_palermo_per_la_cerimonia_in_ricordo_di_suo_padre_52e2

La nota conduttrice di Forum è andata a Palermo per onorare la memoria di suo padre, il generale e prefetto Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso in un attentato il 3 settembre 1982 ...

20 anni da Capaci: oggi Falcone è un eroe, allora era “un comico del sabato sera, un guitto…”

Data pubblicazione : mercoledì, maggio 23rd, 2012
0 Commenti | Scritto da Domenico M.
giovanni-falcone

In concomitanza con il ventennale della strage di Capaci, che inghiottì il giudice Giovanni Falcone, sua moglie, Francesca Morvillo, e tre uomini della scorta, il  quotidiano La Repubblica ha promosso un battage per la vendita del supplemento “Uomini soli a Palermo”:  un film e un  libro che vengono presentati come “un’opera civile necessaria per ricordare ...

Il figlio di Riina presto lavorerà per Onlus

Data pubblicazione : lunedì, aprile 16th, 2012
0 Commenti | Scritto da AntonioM


Non sara’ domani il primo giorno di lavoro per Giuseppe Salvatore Riina, detto ‘Salvuccio’, figlio del boss di Cosa Nostra che ieri e’ giunto a Padova per formalità burocratiche. Riina jr. presto dovra’ prestare servizio nell’associazione ”Noi famiglie contro la droga e l’emarginazione”. A spiegarlo e’ la presidente dell’associazione Tina Ciccarelli. ”Ci mancherebbe che lo ...

Legale di Bernardo Provenzano ottiene perizia mentale sul boss

Data pubblicazione : martedì, gennaio 17th, 2012
1 Commento | Scritto da AntonioM


La notizia è di oggi: Bernardo Provenzano (Bernardo u tratturi, per la violenza con cui falciava le vite dei suoi nemici), sanguinario boss mafioso rimasto latitante per 43 anni, non sarebbe in grado di partecipare al processo in cui e’ imputato di omicidio perche’ affetto da una grave forma di demenza senile. Lo hanno dichiarato ...

notizie ultima ora del giorno 15 settembre 2011

Data pubblicazione : giovedì, settembre 15th, 2011
0 Commenti | Scritto da VincenzoP
118-ambulanza

Ecco le notizie aggiornate all’ultima ora del giorno 15 settembre 2011. Angola – Un aereo militare si è schiantato al suolo poco dopo essere decollato in Angola. A bordo si trovavano 30 persone più 3 ufficiali dell’equipaggio. Sono tutti moti, ad eccezione di un sopravvissuto che nella sua testimonianza ha detto che è successo tutto ...

Camorra: operazione contro i casalesi

Data pubblicazione : mercoledì, settembre 14th, 2011
0 Commenti | Scritto da VincenzoP
guardia-finanza-02

Quattro persone sono state arrestate dalla squadra mobile di Caserta accusate di estorsione e favoreggiamento. Si tratta di persone vicino al Clan dei Casalesi, un carabiniere in servizio alla compagnia Napoli-Secondigliano, accusato di estorsione e corruzione nei confronti di un parcheggiatore, quest’ultimo finito anche lui in carcere, arrestata anche la compagna del carabiniere. Le indagini sono ...

Sparatoria in prov. Agrigento: due feriti, uno grave

Data pubblicazione : lunedì, settembre 12th, 2011
0 Commenti | Scritto da AntonioM


Questa sera a Palma di Montechiaro, in provincia di Agrigento, si è verificata una sparatoria durante la quale sono rimasti feriti due uomini di cui uno in maniera grave. Pare che i due siano stati colpiti mentre erano a bordo di uno scooter. I feriti sono stati trasportati d’urgenza in ospedale. Sulla vicenda indaga la ...

Criminalità, Pisanu: “In Piemonte ‘ndrangheta fortemente radicata”

Data pubblicazione : lunedì, luglio 25th, 2011
0 Commenti | Scritto da AntonioM


Giuseppe Pisanu, nel recente passato ministro dell’Interno, così oggi si è espresso sul preoccupante fenomeno della criminalità organizzata di matrice “ndranghetistica” “In Piemonte la ‘ndrangheta e’ un fenomeno preoccupante, ma la risposta di forze dell’ordine e magistratura e’ efficace, e soprattutto la societa’ civile piemontese rifiuta la cultura mafiosa”: questo è il bilancio del Presidente ...

Mafia: Operazione Tetragona porta a 63 arresti

Data pubblicazione : mercoledì, maggio 18th, 2011
0 Commenti | Scritto da Piera
Tre cosche appartenenti alla Ndrangheta nel mirino della Polizia

Una vasta operazione contro le cosche mafiose di Gela ha portato a 63 mandati di arresto. L’ operazione ha portato ad alcuni arresti anche in alcune zone del Nord Italia e in particolare tra Lombardia e Liguria. Ventisette mandati di arresto sono stati effettuati nella notte mentre 36 sno stati notificati in carcere nei  confronti di esponenti dei ...

Mafia: arrestato il latitante Pacilli

Data pubblicazione : venerdì, maggio 13th, 2011
0 Commenti | Scritto da GiuseppeTv
Mafia: arrestato il latitante Pacilli

Questa mattina nella frazione di Rozzano a Monte Sant’Angelo (Foggia), la Polizia ha catturato Giuseppe Pacilli, inserito nell’elenco dei latitanti di massima pericolosità del Ministero dell’Interno e ricercato da oltre due anni. Con l’arresto di Pacilli, 39 anni, la Polizia ha dato esecuzione a diversi provvedimenti restrittivi emessi dall’autorità giudiziaria, tra i quali due ordini di carcerazione ...

Mafia maggiore ostacolo alla professione dei giovani

Data pubblicazione : martedì, aprile 26th, 2011
0 Commenti | Scritto da AntonioM


La società civile intera così come i giovani diffusamente condannano in moltissime occasioni la mafia. In particolare gli studenti sia del Nord che del Sud: per il 70% di loro la criminalita’ organizzata incide negativamente sulle condizioni di sviluppo del Paese,oltre l’80% percepisce la mafia come fenomeno molto diffuso e il 63,90% dei giovani dai ...

Gdf: infiltrati per combattere le cosche calabresi

Data pubblicazione : lunedì, marzo 28th, 2011
0 Commenti | Scritto da AntonioM


Hanno raccolto ore di intercettazioni e filmati, per due mesi, come agenti sotto copertura, e annotato nomi e volti dei padrini del racket. Due finanzieri del Gico, il gruppo d’investigazione sulla criminalità organizzata, hanno lavorato come ‘undercover’ nelle piazze di Milano per ricostruire il «sistema» del business dei paninari controllato dalla famiglia di Pepé e ...