>Marassi

16enne muore alle prove di uno spettacolo

Data pubblicazione : domenica, novembre 18th, 2012
0 Commenti | Scritto da Fabiana Cipro
martina

Aveva soltanto 16 anni Martina Bozzano, stava fendo le prove di uno spettacolo per un saggio di Natale. Improvvisamente mentre danzava di è accasciata al suolo. I soccorsi chiamati tempestivamente sono arrivati nel giro di pochi minuti. Hanno caricato la 16enne sull’ambulanza ma durante il tragitto verso l’ospedale Martina è morta. A nulla sono valsi i ...

Genoa-Samp: il derby si gioca in notturna

Data pubblicazione : mercoledì, maggio 4th, 2011
0 Commenti | Scritto da AntonioM


E’ ufficiale: il derby della Lanterna si giocherà in notturna come programmato,nonostante l’orario fosse stato indicato all’inizio come poco appropriato visti i rischi che normalmente comporta questo match così sentito dall’intera città di Genova. In effetti la Samp rischia la retrocessione, dopo un mare di anni in serie A, e la tifoseria è sul punto ...

Violenza negli stadi, la mamma di Ivan “il Terribile”: E’ il miglior figlio del mondo”

Data pubblicazione : venerdì, ottobre 15th, 2010
0 Commenti | Scritto da Domenico M.
violenza stadi

Cuore di mamma colpisce ancora! La madre del capo-ultrà serbo, fomentatore dell’inferno di Marassi, ha difeso a spada tratta suo figlio, Ivan Bogdanov, da lei definito “il più tenero e migliore del mondo”. “Ivan è un gentiluomo e un altruista, che ha pagato per il fatto di essere una brava persona”, ha chiarito la signora ...

Parla “l’uomo nero” di Marassi, Ivan Bogdanov: “Scusate, ero ubriaco”

Data pubblicazione : giovedì, ottobre 14th, 2010
0 Commenti | Scritto da Domenico M.
violenza stadi

“Sono un nazionalista come tutti i serbi, ma non sono una tigre di Arkan”. Direttamente dal carcere di Pontedecimo, Ivan Bogdanov, il capo-ultras che con un paio di cesoie tranciò la rete di protezione di Marassi (Italia-Serbia) dando adito al lancio di bengala sul terreno di gioco e scatenando un vero e proprio inferno, chiarisce ...

Inferno a Marassi, Prandelli: “Bisogna prevenire”

Data pubblicazione : mercoledì, ottobre 13th, 2010
0 Commenti | Scritto da Domenico M.
prandelli

”I giocatori serbi sono sotto scacco, hanno casa e famiglie e devono tornare: sono ragazzi impauriti. Il calcio non deve avere paura degli ultrà: la via è la prevenzione”. Cesare Prandelli, commissario tecnico della Nazionale italiana, indica la rotta da seguire e racconta l’inferno di Marassi: “Ho visto gente coi bambini scappare a gambe levate. ...

Violenza negli stadi, Platini: “Tolleranza zero”

Data pubblicazione : mercoledì, ottobre 13th, 2010
0 Commenti | Scritto da Domenico M.
platini uefa

“Sono scioccato nel vedere le immagini di Italia-Serbia. Attendo i risultati dell’inchiesta”. Così si espresse Michel Platini, presidente Uefa, sui i gravi incidenti di Genova causati dai nazionalisti ultras serbi. “L’Uefa segue una linea di tolleranza zero nei confronti della violenza negli stadi”, è il monito del numero uno transalpino. “La collaborazione delle autorità – ...

Serie A, Beretta: “Ecco come arginare gli ultras”

Data pubblicazione : mercoledì, ottobre 13th, 2010
0 Commenti | Scritto da Domenico M.
calcio-serie-a

Maurizio Beretta, presidente della Lega di Serie A, dice la sua sui fatti di Marassi: “Purtroppo, per noi la serata di ieri non afferma un concetto nuovo: contro la follia degli ultras serve repressione sulla responsabilità personale, le società di calcio non c’entrano”. Il presidente afferma:”La verità è che parlare in questi casi di ultras ...

Violentava bimba di due anni, 22enne confessa

Data pubblicazione : sabato, ottobre 9th, 2010
0 Commenti | Scritto da Piera


Il 22enne arrestato per aver violentano una bambina di due anni ha ammesso le sue responsabilità. Avrebbe voluto laurearsi e per arrotondare faceva il baby sitter nella sua città. Ma quando restava solo con la bambina, sorella della sua fidanzata, ha ammesso di non riuscire a resistere al suo “istinto” anche se sapeva di sbagliare. ...

Genova: arrestati madre e compagno del bimbo ucciso

Data pubblicazione : mercoledì, marzo 17th, 2010
0 Commenti | Scritto da Pasquale


Sono stati rinchiusi nel carcere di Marassi e di Pontedecimo le due persone accusate di aver ucciso il piccolo Alessandro, 8 mesi, a Genova. La coppia, composta dalla madre del piccolo e dal suo attuale compagno, ha negato qualsiasi forma di coinvolgimento nell’omicidio, ribadendo più volta la propria innocenza. Il racconto dei due, tuttavia, per ...