>petrolio

Prezzo della benzina alle stelle, sfondata la soglia dei 2€ al litro

Data pubblicazione : mercoledì, agosto 22nd, 2012
0 Commenti | Scritto da Daniele Lisi
aumento benzina

Prezzo della benzina alle stelle, sfondata la soglia dei 2€ al litro in alcune regioni italiane. Aumenti che ormai pesano fortemente sulle tasche degli italiani e che avranno una ricaduta negativa sui prezzi dei generi di prima necessità, visto che la maggior parte delle merci  in Italia viaggia su gomma. Colpa delle tante accise, delle ...


Libia: riparte la produzione di greggio

Data pubblicazione : sabato, settembre 3rd, 2011
0 Commenti | Scritto da AntonioM


La produzione di petrolio nei pozzi di Misla e Sarir ripartira’ il 12 o il 13 settembre. E’ quanto ha assicurato Ali Tarhouni, il ministro del Petrolio del Consiglio nazionale transitorio libico (Cnt). La produzione nei campi petroliferi nell’est della Libia, che erano finite nelle mani dei ribelli di Bengasi, si era interrotta lo scorso ...

Petrolio, i prezzi continuano a scendere

Data pubblicazione : lunedì, giugno 27th, 2011
0 Commenti | Scritto da GiuseppeTv
Petrolio, i prezzi continuano a scendere

Petrolio ancora in calo quest’oggi sui mercati asiatici sull’onda dell’incertezza della ripresa economica, della crisi greca e della decisione dell’Aie di far ricorso alle riserve strategiche per controbilanciare la mancata produzione libica. Il Wti con consegna agosto, perde 85 cents a 90,31 dollari; analogamente, il petrolio europeo, il Brent del Mare del Nord sempre con ...

Oro nero: mappa delle trivellazioni off shore

Data pubblicazione : mercoledì, aprile 20th, 2011
0 Commenti | Scritto da AntonioM


Nell’Unione europea sono presenti circa 900 impianti off shore per la trivellazione e l’estrazione di petrolio, di cui ben 123 sui mari italiani. Tra i paesi dello Spazio economico europeo ( compresi Norvegia, Islanda e Liechtenstein ), 486 impianti si trovano in Gran Bretagna, 181 in Olanda, 61 in Danimarca, 2 in Germania, 2 in ...

Gli effetti nel tempo della marea nera nel Golfo del Messico

Data pubblicazione : martedì, aprile 19th, 2011
0 Commenti | Scritto da AntonioM


Qual’è il risultato finale del disastro ambientale avvenuto nelle acque del Golfo del Messico? Perdite economiche che sfiorano ad oggi i 5 miliardi di dollari e la natura che paghera’ pegno per i prossimi 50 anni creando sofferenze alla maggior parte delle specie animali e vegetali. Questo il bilancio del disastroso incidente che un anno ...

E’ guerra per petrolio? Italiani dicono ‘si’

Data pubblicazione : domenica, marzo 27th, 2011
0 Commenti | Scritto da AntonioM


“E’ quella in Libia una missione condotta quasi esclusivamente per motivi economici, o pensate che sia sospinta da motivi solamente umanitari?” E’ questa la domanda rivolta ad una campione di comuni cittadini nell’ambito del sondaggio Affari-Swg. Ed a questa domanda sono state date delle risposte che ( ed era difficile immaginare il contrario ) sono ...

La crisi libica e le ripercussioni sul prezzo del petrolio

Data pubblicazione : lunedì, febbraio 21st, 2011
1 Commento | Scritto da AntonioM


La crisi libica tocca davvero tutti. E non solo per le vittime, le ripercussioni sociali e attinenti al ‘world governement’, ma anche per i suoi riflessi sull’economìa globale, e nella fattispecie nel mercato del petrolio. Il Brent tocca il picco di 105 dollari al barile, ai massimi da settembre 2008, e gli economisti hanno già ...



A rischio le coste della Louisiana

Data pubblicazione : lunedì, aprile 26th, 2010
0 Commenti | Scritto da Pasquale


Sono state forse sottovalutate, almeno inizialmente, le conseguenze della piattaforma andata in fiamme a largo della costa della Louisiana. La macchia nera causata dalla fuoriuscita di petrolio, infatti, si sta espandendo ben oltre le stime più pessimistiche, al punto che le prime stime parlano di circa 1.000 barili di greggio al giorno, che stanno rendendo ...

Po in ginocchio: a rischio animali e agricoltura

Data pubblicazione : venerdì, febbraio 26th, 2010
0 Commenti | Scritto da Pasquale


Dopo aver raggiunto i Comuni di Sissa, Zibello, Mezzan, Polesine Parmense e Colorno, gli 8000 metri cubi di petrolio che stanno letteralmente mettendo in ginocchio il Po minaccia a questo punto Parma, con la possibilità di giungere nella cittadina emiliana nel giro dei prossimi due giorni. La Protezione Civile ha già fatto sapere, insieme al ...